casa mozart

Può la musica avere effetti benefici sullo sviluppo dei bambini? Mozart neonati prematuri: una ricerca conferma l’esistenza di un vero e proprio effetto benefico e l’importanza di ascoltare musica nelle case

Ascoltare musica fa bene e i primi a beneficiare dei suoi effetti positivi sono i bambini, specie dove esistono delle difficoltà o particolari patologie. Un nuovo studio pubblicato sulla rivista ‘Pediatrics’ dal dottor Ronit Lubetzky del Tel Aviv Sourasky Medical Center di Israele, conferma gli effetti positivi dell’ascolto di musica di Mozart sulla salute dell’uomo ed in particolare sullo sviluppo dei neonati prematuri. L’affermazione segue una ricerca sperimentale effettuata su 20 bambini nati in anticipo e con un peso inferiore alla media, che sottoposti all’ascolto di un cd di Mozart per 30 minuti al giorno hanno visto rallentare il metabolismo del 10-13% e quindi aumentare anche il loro peso in misura maggiore del normale.

Mozart è stato spesso oggetto di studi in ambito medico scientifico, tanto che relativamente agli effetti della sua musica sull’uomo si parla apertamente di un vero e proprio ‘effetto Mozart’ che poi sviluppa i suoi effetti positivi sull’intelligenza o nella cura di varie patologie, tra cui quelle legate all’udito. Gli esperti non si stancheranno mai di ricordare come i suoni e la buona musica sia così importanti per i bimbi già a cominciare dal feto: anche nella pancia della mamma sarebbero già in grado di percepire cosa succede nel mondo esterno con conseguenze sul loro futuro sviluppo.

Anche senza considerare il rapporto tra Mozart neonati prematuri e pur non in presenza di qualsiasi tipo di patologia, è comunque bene incominciare da subito a diffondere e ascoltare musica nelle case. Le abitudini e la cultura dei genitori giocano un ruolo fondamentale sulla scelta del repertorio ma è chiaro che la responsabilità non possa essere lasciata esclusivamente nelle mani dei genitori. Servirebbe molta più consapevolezza sulla sua importanza formativa e terapeutica e anche di questo aspetto dovrebbe occuparsi una società migliore e più attenta alla vita e ai bisogni delle persone.