Serbatoio di una moto italiana

Le marche di moto italiane più famose e belle da strada, corsa, cross fino agli scooter. Caratteristiche tecniche e immagini dei nuovi modelli di motocicli e motorini in produzione nel nostro paese e vendute in tutto il mondo

Le moto italiane più famose e blasonate sono un vanto del made in Italy, condensano il meglio dello spirito imprenditoriale della nostra nazione ma appartengono anche alla storia del motociclismo internazionale su strada e su pista. Grazie alla passione che ha animato artigiani e artisti del design, le case motociclistiche nate nel nostro paese si sono fatte conoscere in tutto il mondo con modelli da corsa, da strada, fino alle moto da cross, ai motorini e agli scooter.

Certo le marche di moto italiane hanno avuto un periodo di massimo splendore a cui è seguita una parabola discendente. Il mercato negli ultimi decenni è diventato sempre più difficile privilegiando i grandi costruttori che hanno sviluppato prodotti di qualità a prezzi competitivi. Non a caso alcune case motociclistiche sono state acquistate da aziende cinesi, ma è ovvio che alcune marche iconico sono uscite dai nostri confini entrando nell’immaginario collettivo dei motociclisti di tutto il mondo.

Storia moto italiane

Le moto italiane sono nate da imprese familiari che durante la guerra si occupavano di parti meccaniche per l’industria bellica. Piaggio ad esempio costruiva treni e vagoni, Benelli pistole e Laverda trattori e macchine agricole. Il boom successivo al dopoguerra e la necessità di avere mezzi di trasporto economici su scala nazionale, ha fatto in modo che molte aziende si riconvertissero in fabbriche di 2 ruote come biciclette e motociclette.

Il successo delle moto italiane non si è fermato nemmeno con l’avvento delle auto. Quando i primi modelli di quattro ruote sono diventati economicamente più accessibili, la sfida delle marche italiane è stata costruire modelli più veloci. Guidare una Moto Guzzi negli anni successivi alla fine della guerra era davvero il massimo anche a livello si status. Negli anni ’20 d’altronde il mercato non era globale come nell’era moderna, con una comunicazione pressante che ci spinge ad acquistare motocicli giapponesi o costruiti in ogni parte del mondo.

Marche moto italiane

Tante sono le marche di moto italiane famose in tutto il mondo a cominciare dalla Piaggio, che con la su Vespa, ora anche in versione elettrica, è diventata un simbolo del made in italy che condensa stile, eleganza ed attenzione ai dettagli. In questa campo è impossibile non parlare della Moto Guzzi, ma ain generale tutte le case motociclistiche italiane non hanno mai smesso di evolversi. Insieme alla storia dei motocicli d’epoca, su internet si possono trovare i nuovi modelli online. Basta un click per vedere immagini e sapere tutto su caratteristiche tecniche e prezzi dei nuovi modelli, da valutare per un eventuale acquisto.

Piaggio Casa motociclistica produttrice della mitica Vespa, uno status symbol per più generazioni di italiani. Tra gli altri modelli di successo ha prodotto motorini come Ciao, Boxer e il veicolo a tre ruote Ape Car. Controlla anche i marchi Gilera, Derbi e Aprilia ed è ben inserita nel mercato degli scooter.

MotoGuzzi E’ un marchio storico della moto italiana e la sua storia risale agli anni della prima guerra mondiale. Come azienda di famiglia fu fondata nel 1921, ma successivamente, da un punto di vista societario, passo molti problemi e venne anche acquisita dallo stato nel 1966. Ora naviga in buone acque e i nuovi modelli rappresentano ancora il meglio in campo motociclistico.

Benelli La storica casa motociclistica italiana alla ricerca di un rilancio dopo le difficoltà finanziarie, presenta i suoi nuovi modelli successivi alla acquisizione da parte della Qianjiang Group Co. Ltd., società cinese costruttrice di piccoli motocicli e motori.

MotoMorini Un marchio che dopo alterne vicende è tornato in strada con nuovi modelli che hanno tutti i numeri per rinverdire i fasti del passato, quando la Morini 350cc era un must per tanti giovani motociclisti sulle strade italiane.

Gilera Uno dei più antichi marchi moto italiane. Fu fondata nel 1909 ed ora di proprietà del gruppo Piaggio. Una vasta gamma di modelli di scooter da 50cc fino a 500cc.

Laverda Una delle moto italiane più ambite dai diciottenni degli anni 70, il sito è un club di affezionati che mostra immagini e foto dei modelli d’epoca più famosi.

Motocicli da corsa e strada

Ducati Storica azienda di moto italiane del bolognese. Fondata nel 1926 inizialmente produceva motociclette di piccola cilindrata. Oggi è definita la ‘Ferrari’ del settore motociclistico anche per i successi in campo agonistico. I suoi modelli dalle alte prestazioni sono apprezzati in tutto il mondo. Il design è di pura impronta italiana, anche se la proprietà dopo vari passaggi, dal 2012 e del gruppo automobilistico Audi.

Aprilia Grande azienda motociclistica italiana, iniziò nel 1945 producendo biciclette. Dal 1960 produce scooter e motociclette da strada e fuoristrada ed è impegnata nelle competizioni sportive. Sotto questo gruppo fanno parte Moto Guzzi e Laverda.

Cagiva Presenta i nuovi modelli di moto italiane del gruppo MV-Agusta Group che raggruppa i marchi Mv-Agusta, Cagiva ed Husqvarna.

MvAgusta Una delle case motociclistiche italiane in passato più conosciute nel campo delle competizioni motociclistiche

Moto da cross e motorini

Italjet Dai primi modelli old style, agli attuali scooter e motorini di piccola e media cilindrata per una giusta sintesi di design e prestazioni.

Malaguti Una vasta gamma di modelli di scooter da 50cc a 500cc, motociclette da 50cc in versione enduro, supermotard e naked e modelli per bambini, tra cui un quad.

Beta Una casa tutta italiana specializzata nella produzione di motociclette da trial, enduro supermotard, cross ma anche scooter e motocicli da strada fino a 350cc.

Fantic motor Un marchio famoso nel settore fuoristrada e moto italiane da trial, primo tra tutti il mitico Caballero, presentato alla fine degli anni ’60 e una delle motociclette più ambite dagli adolescenti italiani.