acconciature capelli

Chi l’ha detto che per essere artisti serve un quadro? La creatività si può esprimere sulla chioma di una modella. Le acconciature capelli decorative dell’hairstylist giapponese Ryoji Imaizumi hanno conquistato il mondo

Ryoji Imaizumi è il parrucchiere, o meglio, hairstylist più seguito su Instagram. Ci sono circa 152 mila seguaci pronti ad ammirare acconciature capelli che ha saputo creare per esaltare la bellezza della donna. Forse un poco estrose, ma sicuramente d’impatto. Perfette per il mondo dell’arte e della moda.

Tutti vanno dal parrucchiere: una bella acconciatura capace di valorizzare la propria immagine è il sogno di molti. Ma qui siamo oltre. Non si tratta certo di un taglio per andare a scuola o a lavorare in ufficio. L’ispirazione dei tagli di capelli di Ryoji Imaizumi arriva da oggetti insoliti che fanno sorridere. Chi avrebbe mai pensato che caramelle, giochi di plastica e persino le mitiche barbie potessero comparire tra le chiome? Il genio dell’artista arriva anche a questo. Idee bizzarre per acconciature capelli che hanno conquistato un vasto pubblico.

Come nasce l’artista Ryoji Imaizumi

Ryoji Imaizumi ha iniziato a lavorare come semplice hairstylist nel 1994 a New York. Dopo qualche anno è riuscito ad entrare nel mondo della moda. Protagonista di riviste patinate di alto livello e campagne pubblicitarie, è diventato un nome riconosciuto nello spettacolo. Tra i suoi clienti più affezionati compaiono artisti del calibro di Madonna. Ma la sua evoluzione artistica non si ferma alla mera acconciatura stravagante.

Nel 2002 cambia registro e decide di seguire in tutto e per tutto il suo genio creativo. Adotta un linguaggio più spettacolare che lo rende riconoscibile nel mondo per le sue acconciature capelli. E crea delle vere e proprie opere d’arte che fanno della mostra sulle teste delle modelle. Inventa parrucche che vanno a ruba. La sua produzione si aggira tra le 40 alle 60 parrucche l’anno per cifre da capogiro. L’Asia rimane la sua patria d’elezione, il Paese in cui lavora di più. Tokio la sua terra d’origine e d’elezione.

Taglio di capelli o opera d’arte?

Il segreto di Ryoji Imaizumr è seguire l’istinto, lasciarsi guidare dalla creatività… senza limiti. Dice di essere sempre alla ricerca di materiali inediti da adattare alle chiome delle sue modelle. E sorprendere, finire in prima pagina e guadagnare un sacco di soldi. Anche gli oggetti da riciclo vanno bene per le sue creazioni, se sono particolari e stuzzicano il suo gusto estetico. Pinze di acciaio, adesivi da applicare ovunque e strisce di plastica colorata si rivelano ideali per le acconciature capelli. Persino tubetti di dentifricio, bombolette spray e ciò che gli capita sotto mano. Tutto è concesso al suo genio.

E’ divertente vedere Ryoji Imaizumr all’opera. Le sue mani lavorano con una maestria e sicurezza notevoli. Anche con le forbici è in grado di creare tagli insoliti studiati per valorizzare il viso della modella. Come un vero artista del pennello. E Instagram è la sua galleria. I suoi video pubblicati sul social dedicato all’immagine, ripresi in stop motion durante le fasi del lavoro, non mostrano solo il suo talento all’opera.

Come tutti gli artisti di successo, Ryoji Imaizumr ha capito che prima ancora dell’artista c’è la sua capacità di comunicare al pubblico e di sorprendere. Materiali stravaganti e modelle felici di comparire, molte diventate famose grazie a lui, fanno bella mostra di sè. Lui spesso appare come cowboy con tanto di cappello e cinturone. In mano stringe l’asciugacapelli come fosse una pistola. Un atteggiamento di sfida… a cosa? Magari alla creatività e ai luoghi comuni della società. Che una volta, quelli come lui, chiamava semplicemente “parrucchieri”.