“Mick Jagger” è una biografia scritta da Philip Norman che offre una panoramica avvincente e dettagliata sulla vita e la carriera straordinaria di una delle più grandi icone della storia della musica rock

Il libro di Philip Norman, “Mick Jagger”, offre uno sguardo intimo e approfondito sulla vita e la carriera di Jagger, dalle sue umili origini a Dartford fino alle glorie del palcoscenico internazionale. Norman, ex giornalista del Sunday Times, porta alla sua narrazione una delle icone più luminose e travolgenti della musica rock, e per molti è stato per molti un simbolo di libertà, ribellione e stravaganza.

La sua storia è un viaggio attraverso gli anni tumultuosi degli anni ’60 e oltre, un periodo in cui tutto sembrava possibile e la musica diventava una potente forma di espressione sociale e culturale. Nato a Dartford nel 1943, Mick Jagger ha trascorso i suoi primi anni in una famiglia di rispettabilità ordinaria. Suo padre, Basil Fanshawe Jagger, era un uomo dalle idee rigide e tradizionali, mentre sua madre, Eve, era una donna gentile e affabile.

Sin da giovane, Jagger ha mostrato una predisposizione per l’arte e la musica, trascorrendo le sue giornate ascoltando dischi di blues e frequentando le prime esibizioni musicali nei locali di Londra. Il suo ingresso alla London School of Economics nel 1961 segna l’inizio di una trasformazione epocale. Lontano dai rigidi confini di Dartford, si trova immerso in un ambiente vivace e creativo, dove la musica e l’arte diventano gli strumenti principali di espressione per una generazione in fermento.

È qui che incontra Keith Richards, un altro animo ribelle con cui condividerà il palcoscenico e il destino. Il legame tra Jagger e Richards segna l’inizio di una delle partnership musicali più influenti della storia. Insieme fondano i Rolling Stones e rivoluzionano il panorama musicale con il loro sound audace e provocatorio. Le prime esibizioni della band, caratterizzate da un mix di blues, rock’n’roll e ribellione giovanile, catturano l’immaginazione di un’intera generazione e lanciano Jagger e i Rolling Stones verso la fama internazionale.

Ma il successo porta con sé anche sfide e conflitti. La relazione burrascosa tra Jagger e Richards, caratterizzata da alti e bassi, conflitti creativi e personalità contrastanti, diventa una delle storie più affascinanti della scena rock. Tuttavia, è proprio questa tensione creativa che alimenta la creatività dei Rolling Stones e li spinge a nuove vette di successo.

“Mick Jagger” è più di una semplice biografia di una rockstar. È un ritratto avvincente di un’icona culturale, un viaggio attraverso i decenni di una vita straordinaria e un’immersione nel mondo della musica e della ribellione degli anni ’60 e oltre. Un’epoca di cambiamenti sociali e culturali di cui il cantante è stato sia un riflesso che un motore del cambiamento, incarnando i desideri e le aspirazioni di una generazione in tumulto.


IN LIBRERIA

Titolo: Mick Jagger
Autore: Philip Norman
Editore: Mondadori


Articolo precedenteGaber: biografia con la sua vita e poetica
Articolo successivoIl racconto della musica europea da Bach
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un editore online, fondatore di Bintmusic.it, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.