Piazza di mercatino di natale

Quali sono i mercatini di Natale più belli e famosi in Italia ed Europa? Guida alle migliori mete per viaggi natalizi e di capodanno originali. Cosa visitare in gite di un giorno e weekend tra regali artigianali e specialità gastronomiche

Quali sono i migliori mercatini di Natale in Italia e Europa? La voglia di turismo slow nel completo relax colpisce sotto le feste anche per gli amanti dello shopping o della gastronomia. Unire il piacere di visitare una città in versione natalizia a quello di acquistare prodotti originali assaggiando qualcosa di buono sulle bancarelle, è in grado di affascinare indistintamente grandi e bambini.

Nei mercatini di Natale più belli il clima natalizio è assicurato tra musica di zampogne, addobbi colorati, artigianato locale e specialità gastronomiche. In questi luoghi magici che arrivano dalla tradizione tedesca tutto è fatto per invogliare lo shopping natalizio. Perchè in questi mercati all’aperto non ci sono solo birra, salsiccie, bratwurst e dolci, ma anche tante idee regalo di oggetti fatti a mano, opere d’arte e giocattoli di legno artigianali. Ogni città ha ovviamente le sue pecurialità sia dal punto di vista dei prodotti che della cucina.

Origine mercati di Natale

Nei mercatini di Natale grandi e piccoli non mancano curiosità e attrazioni con allestimenti particolari che spesso comprendono serate e concerti all’aperto di artisti e cantanti famosi. Ma qual’è la l’origine di questa tradizione natalizia? Tutto nasce molti secoli fa a Vienna, quando nel medioevo mercanti e cittadini festeggiarono l’Avvento in piazza. Inizialmente si vendevano carne, pane e prodotti alimentari, ma poi anche da decorazioni e oggetti di artigianato e per attrarre pubblico le manifestazioni venivano accompagnate da musicisti e danzatori.

Nel XVI secolo quando si diffuse la tradizione di fare regali nel giorno della nascita di Cristo, i mercatini di Natale diventarono ancora più popolari, dato che era un modo per trovare negozi di vari generi altrimenti inesistenti all’epoca. Oggi tra i mercatini più grandi d’Europa si sono ancora il Christkindlmarkt di Vienna che ha circa 200 bancarelle, ma di grandi ce ne sono anche in Germani e nel Regno Unito. Inutile dire che la gara ad attrarre pubblico è all’albero di Natale più alto, piuttosto che alle specialità più golose per i bambini.

Mercatini di Natale Europa

I più famosi mercatini di Natale in Europa ogni anno attirano milioni di visitatori da tutto il mondo. In Germania i migliori sono quelli di Dresda, nel cuore della città barocca per eccellenza, oppure a Norimberga, Monaco, Berlino, Colonia e Bonn. Strasburgo in Francia ha il mercato più antico in Europa, creato nel 1570 con 300 bancarelle. Tra artigianato e specialità anche in Austria si ha solo l’imbarazzo della scelta con Vienna, Innsbruck e Salisburgo.

A Praga si punta su una atmosfera familiare e si possono trovare intrattenimento insieme a idee originali per regali e prelibatezze da gustare. A Zurigo si festeggia con presepi di legno fatti a mano, addobbi e decori natalizi unici e specialità tipiche del luogo. Insomma un pò ovunque sarà facile perdersi tra stradine e piazze storiche di città meravigliose che per l’occasione si trasformano in luoghi da favola gustando biscotti profumati alla cannella e dolci di frutta secca innaffiati con vin brulè e succo di mela aromatizzato con spezie.

Mercatini di Natale in italia

I mercatini di natale più famosi come abbiamo visto sono spesso nel nord Europa ma anche in Italia ci sono molte sorprese per chi decide di restare a casa o di spostarsi in gite di un giorno per brevi tragitti da percorrere in auto o in treno. A Milano, Verona, Venezia come in tutte le altre città è possibile dedicarsi allo shopping natalizio tra bancarelle e mercatini di beneficenza. Ma i mercati più tipici e famosi in Italia quali sono?

Impossibile fare una classifica dei mercatini di Natale più belli da vedere in Italia. Alcuni tra i più famosi sono in trentino Alto Adige. Bolzano vanta quello più antico, seguito da Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno. Sulle bancarelle altoatesine si trovano giocattoli di legno, decorazioni, candele colorate, vestiti in feltro e ancora pizzi, tovaglie e abbigliamento tipico. In tutto il nord Italia è possibile trovarne nelle grandi città o nei piccoli paesi, spesso di montagna.