Ragazza fa meditazione al tramonto

Quali sono i benefici della meditazione? Le tecniche per migliorare la salute, calmare il sistema nervoso, ridurre lo stress, sviluppare chiarezza e intuizione, rafforzare concentrazione, ispirazione e pace interiore

La meditazione è un metodo che permette di raggiungere un equilibrio psicofisico lontano da stress, ansia e altre condizioni che turbano la pace interiore. Maestri yoga e saggi buddisti non rappresentano l’unica via alla pratica meditativa, tutti possono beneficiare di questa attività. Secondo gli esperti non è qualcosa che si deve imparare, è un ritorno consapevole a uno stato insito in ciascuno di noi.

La meditazione è capace di apportare uno stato progressivo di rilassamento mentale unita a qualsiasi attività. Una passeggiata può essere un’occasione per sperimentare il suo significato. Camminare senza essere assorbiti dai propri pensieri presenti, passati e futuri, ma semplicemente essere consapevoli del paesaggio, delle persone e delle sensazioni legate al respiro, odori, suoni che ci circondano. Senza giudizio, con un atteggiamento di consapevolezza che rilassa il corpo e lo spirito.

Cosa significa meditazione?

La filosofia meditativa ruota attorno alla consapevolezza che si accende quando osserviamo interiormente quello che ci succede senza interpretare, giudicare, comparare e analizzare. Da dove arrivano stress e preoccupazioni? E’ la ragione la vera responsabile, quella che si intromette e giudica qualsiasi cosa e ci impedisce una una diretta esperienza della realtà. Ecco che mettere da parte la mente o distanziarsi da essa ci permette di essere nel momento presente.

Chi medita è simile a un bambino con la differenza che ne è consapevole: essere totalmente presenti e coinvolti in tutto ciò si fa. A rompere l’incantesimo sono i ricordi immagazzinati e la capacità di pensare al futuro: quando rimuginiamo continuamente su situazioni passate oppure ci castighiamo per qualche sbaglio non siamo nel presente. Allo stesso modo quando ci proiettiamo continuamente in avanti vivendo nell’anticipazione di un evento futuro, non possiamo partecipare dell’istante presente. E così ogni giorno quando torniamo a casa e abbiamo solo voglia di spegnere la mente, magari davanti allo schermo della televisione dimenticando che l’unica sorgente capace di donare relax, consapevolezza ed energia è la meditazione.

Benefici meditazione

Molte persone si avvicinano alla meditazione per combattere lo stress ma Innumerevoli sono i benefici sia a livello fisico che psichico riconosciuti scientificamente. Sempre più medici sono d’accordo nell’indicare la meditazione come pratica non convenzionale nella cura di asma e attacchi respiratori, crisi di panico, contro l’insonnia, disturbi psicosomatici e alcuni dolori cronici. Utile a chi svolge attività agonistica, chi ha vuole dimagrire e persino per i soldati impegnati in azioni militari.

Ma quali sono i benefici fisici? Riduzione della pressione arteriosa, abbassamento dei livelli di colesterolo dei livelli degli ormoni da stress oltre alla riduzione di radicali liberi.
Quelli psicologici si rivelano più importanti: meno ansia, attenuazione delle forme legate alla depressione, migliora la memoria, aumenta la vitalità e la stabilità emotiva

Tecniche di meditazione

Esistono molte tecniche di meditazione (spesso legate a forme di religiosità), ognuno trova quella che più lo coinvolge a partire da semplici esercizi di respirazione e concentrazione. Il risultato è sempre lo stesso, arrivare a una condizione maggiore lucidità di pensiero, di comprensione e accettazione di sé a cui si unisce una capacità maggiore di donare e condividere gioia e amore.Bastano 15-20 minuti al giorno in cui ci si concentra su se stessi lontano da qualsiasi interferenza esterna.

Per meditare serve una buona dose di pazienza, volontà e impegno sono elementi indispensabili per la pratica, soprattutto all’inizio quando è più difficile concentrarsi. Nella pratica dello Yoga sono incluse le tecniche di meditazione che insieme agli esercizi fisici e alla respirazione concorrono a unire mente, corpo e spirito. Ma ecco alcune tecniche meditative più conosciute, alcune semplici da provare da soli, mentre per le forme indipendenti da rappresentazione e pensieri, c’è bisogno di un’aiuto.

Zen Forma di meditazione dalla tradizione buddista che si concentra sulla pratica della respirazione. Scava in profondità affrontando questioni che puntano direttamente alla mente umana, incoraggiando la consapevolezza

Trascendentale Introdotta in Occidente dal maestro Maharishi Mahashi Yogi è una pratica semplice e si basa sulla ripetizione di un mantra. In questo modo la mente si libera dai pensieri quotidiani e si rivolge a una consapevolezza superiore definita consapevolezza cosmica.

Mindfulness Aiuta a diventare consapevoli della propria interiorità e di essere presente e di accettare ogni aspetto della vita. Lavora in particolare con il disagio e la sofferenza.

Training autogeno è una tecnica di auto distensione utile in qualsiasi contesto. Si tratta di focalizzare l’attenzione e immaginare il rilassamento di zone corporee.

Vipassiana Eliminare ogni pensiero negativo e limitarsi a guardare quello che si fa. Non esistono i giudizi, ognuno si concentra su cose essenziali.