I dati parlano chiaro di una tendenza che sembra verificarsi sempre più di frequente nelle coppie sotto i cinquant’anni che dopo uno, due o più figli decidono di condividere come veri fratelli il letto coniugale.

Si chiamano matrimoni bianchi quelli in cui qualsiasi attività coniugale sotto le lenzuola viene bandita senza apparente motivo, con il tacito consenso di entrambe i partner. E’ la mancanza di attrazione fisica la causa principale affiancata da un calo di desiderio frenato per paure di diverso motivo. Secondo gli psicologi il problema è la mancanza di volontà di scoprire e di essere curiosi verso i partner che invece diventano indifferenti al problema e lo vivono come una scocciatura, mentre sono sempre più comuni gli episodi di depressione che di certo non aiutano, anzi.

Si parla addirittura di rinuncia volontaria di entrambi che fanno finta di niente mentre si verificano episodi di tradimento da entrambe le parti. Certo, ognuno è libero di vivere come meglio crede ma sicuramente in questo caso c’è la modernità lascia la sua impronta…