scuole giornalismo

Il governo ha approvato la riforma dei licei italiani e quindi, come è stato proposto tempo fa nel prossimo anno scolastico 2010-2011 verranno istituiti i nuovi Licei musicali e coreutici.

Malgrado una storia nella musica che ci da lustro in tutto il mondo, la musica in Italia si insegna male o per niente e nelle classifiche dei paesi occidentali più avanzati siamo tra gli ultimi quanto a formazione e insegnamento. Qualcosa cambierà in futuro? Secondo il governo saranno 40 le sezioni musicali e 10 quelle coreutiche per lo studio della danza che potranno essere attivate in convenzione con i conservatori e le accademie di danza. Per accedervi sarà necessario un test di ammissione.

Il fine è formare competenze per potere proseguire un percorso di studi universitario negli ambiti artistici attraverso la conoscenza di opere, autori, personaggi, artisti, movimenti, correnti musicali e allestimenti coreutici. nei nuovi licei musiclai coreutici verranno approfonditi gli elementi del linguaggio musicale e coreutico sotto gli aspetti della composizione, dell’interpretazione, dell’esecuzione e dell’improvvisazione.