Appuntamento con l’arte a Milano a Palazzo Reale che si prepara ad inaugurare la mostra dedicata principalmente all’artista Gustav Klimt ‘Alle Origini di un Mito’ attraverso una straordinaria collezione di oltre 100 opere con grandi capolavori provenienti dal Museo del Belvedere di Vienna.

Un percorso storico-artistico che celebra il genio artistico di Gustav Klimt attraverso una carriera che inizia con gli studi di arte applicata seguiti alla fervida partecipazione alla Secessione Viennese nel 1897 fino alla ricostruzione del fregio di Beethoven ispirato alla nona sinfonia nel 1902. Per la precisione sono 20 in tutto le opere in mostra di Klimt, tra cui ‘Salomè’, ‘Girasole’, ‘Adamo ed Eva’, ‘Acqua mossa’, per citarne solo alcune, mentre le restanti 80 si dividono tra gli artisti a lui vicini che inevitabilmente traggono ispirazione dal suo operato artistico così innovativo, che ha saputo creare un vero e proprio movimento secessionista.

Un esempio per tutti è la ricostruzione del ‘Fregio di Beethoven’ nella sale a conclusione della mostra, proprio come Klimt l’aveva predisposto nel 1902 a Palazzo della Secessione a Vienna, ispirandosi alla nona sinfonia del famoso musicista: 7 pannelli alti 2 metri e lunghi 24 decorati con vetri, specchi e preziosità cromatiche che contraddistinguono il suo stile inconfondibile. Dal 12 marzo fino al 13 luglio 2014 sarà possibile immergersi nel clima della Vienna dalla fine dell’Ottocento ai primi anni del Novecento.