tortino

La mania della cucina in tv non si ferma: al debutto Junior Masterchef, la versione baby del celebre talent show in onda su Sky. In gara, a contendersi il primo titolo italiano, ci sono 14 aspiranti chef dagli 8 ai 13 anni selezionati tra più di tremila piccoli cuochi iscritti al programma provenienti da tutta l’Italia, molti di origine straniera.

L’appuntamento con la cucina creata dai piccoli chef è ogni giovedì sera in televisione con la nuova trasmissione Junior Masterchef pronta ad emulare il successo del noto programma culinario creato nel 1990 dal un regista britannico che fa poi fatto il giro del mondo. Passione e divertimento sono le parole che animano l’intero ciclo di appuntamenti con i mini cuochi che dimenticano lo spirito di competizione tanto caro ai grandi e si cimentano in prove culinarie di diverso genere con esclusioni necessarie ma, assicurano gli addetti ai lavori, poco traumatiche per i piccoli partecipanti.

Ma chi sarà primo Junior MasterChef d’Italia? A deciderlo sarà la giuria formata da Lidia Bastianich che vanta un’esperienza sia nel campo culinario a livello internazionale, sia come esperta di bambini, è nonna di cinque nipotini e mamma di Joe, il famoso giudice di MasterChef. Completano il quadro Bruno Barbieri, già giudice di MasterChef e Alessandro Borghese. Molti premi di consolazione previsti, ma il primo premio è sempre il più ambito: una borsa di studio del valore di 15mila euro con un viaggio nella Disneyland di Parigi per tutta la famiglia mentre una nota sociale contro lo spreco del cibo fa da sottofondo durante l’intero svolgimento della trasmissione, dalle prove fino all’ultima sfida.