Il film Disney John Carter costato circa 350 milioni di dollari sta forse per passare alla storia come uno dei più grandi flop della storia del cinema. La Disney ha annunciato che causerà 200 milioni di dollari in perdite.

Costato circa 250 milioni di dollari per la produzione e circa 100 milioni per la sua promozione, il film di Andrew Stanton non sta andando molto bene e a due settimane dalla sua uscita nei cinema di tutto il mondo la Disney conferma perdite ingenti che si protrarranno anche nel prossimo anno. Un flop inaspettato, visto che la Disney aveva già messo lo stesso team creativo al lavoro per la sceneggiatura del sequel di John Carter: Gli Dei di Marte. Il film è tratto da un romanzo di Edgar Rice Burroughs, l’autore di Tarzan e narra della storia di John Carter, eroe della Guerra Civile che viene trasportato su Marte per essere coinvolto in un conflitto sul pianeta.

La storia evidentemente non è tanto piaciuta al pubblico e il disastro economico assume proporzioni marziane anche per la Disney che a due settimane dall’uscita ha incassato solo 184 milioni di dollari dalla vendita dei biglietti in tutto il mondo. Walt Disney è una delle aziende leader nel mondo dell’intrattenimento e proverà a rifarsi con altre due pellicole in uscita nell’anno: ‘The Avengers’ della Marvel e ‘Brave’ dalla Pixar .