apple

Un critico musicale di Gramophone Mag ha scoperto una registrazione falsa di una famosa pianista importando un cd in iTunes. Ecco come ha fatto

Come è venuto il dubbio che non fossero registrazioni autentiche? Importando un cd nel programma di gestione musicale di Apple, ha scoperto che alla voce ‘Artista’ risultava un altro musicista e non Joyce Hatto. Una pianista britannica classica scomparsa lo scorso anno e con alle spalle una carriera concertistica brillante di cui negli ultimi anni in particolare sono uscite parecchie registrazioni. In questo caso la tecnologia fa da maestra. Ogni volta che si importa un cd in iTunes, tutte le informazioni – titolo del brano e dell’album, artista, genere e così via – vengono acquisite automaticamente in un immenso database online. Ed è proprio iTunes che ha reso possibile scoprire che il cd era di un altro pianista, Lászlo Simon.

Il critico di Gramophone non ha perso tempo e dopo aver recuperato il disco di Simon e aver constatato che era uguale a quello della Hatto, ha portato l’intero catalogo della pianista all’azienda specializzata Prisine Audio. I fonici hanno esaminato i tracciati delle onde delle registrazioni della Hatto e hanno confermato che alcune erano copie suonate da altri pianisti, mentre altre erano state semplicemente alterate rallentandole. Prisine Audio analizzerà altri dischi per vedere se ce ne sono altri copiati. Il marito della Hatto, nonché produttore e distributore dei suoi dischi, ha dichiarato di non avere una spiegazione per queste “somiglianze” e che indagherà in materia. Hatto, pur avendo pubblicato più di cento cd, non suonava dal vivo da alcuni decenni, tanto che in molti iniziavano a porsi dei dubbi sull’autenticità delle registrazioni.