Eccolo l’iPad Mini, presentato al California Theatre di San Jose con la consueta prosopea: magnifico, incredibile, leggero e quanto altro. Ma vediamo quali sono le caratteristiche rispetto alla concorrenza.

Intanto il nome è davvero iPad Mini ed è disponibile in due colori, bianco e nero, con una finitura simile all’iPhone 5. Lo spessore è di soli 7,2 millimetri, circa un quarto più sottile dell’iPad di quarta generazione e più sottile di una matita; bordi laterali più piccoli rendono più facile l’utilizzo con una mano sola anche perchè il peso è di soli 308 grammi, il 53% meno dell’iPad.

Con un display di 7,9 pollici, la risoluzione è la stessa dell’iPad 2, 1024 x 768 pixel. Il pollice in più rispetto ai rivali Google Nexus 7 e Amazon Kindle Fire permette di avere un’area di visualizzazione del 50% più grande nel browser nel navigare in internet. Inoltre le 275mila applicazioni create per iPad vanno bene anche per questo modello Mini. Tra le altre caratteristiche, l’iPad Mini ha 10 ore di autonomia, un veloce processore A5 dual core, una fotocamera iSight da 5 Megapixel, connettività Lte 4G e 3G. Per quanto riguarda il prezzo, si parte da 329 euro per il modello da 16 GB con solo wifi, prezzi da 429 euro e 529 euro per 32 e 64 mega, mentre con connessione 3G su reti mobili i prezzi saranno 459 (16Gb), 559 (32 Gb) e 659 (64Gb).