International jazz day

L’International Jazz Day dell’UNESCO celebra il carattere universale di un genere musicale basato sull’improvvisazione che unisce i popoli di ogni parte del mondo. Una sfida e un auspicio per credere in un mondo migliore

L’International Jazz Day è una festa della musica che coinvolge tante città, musicisti e persone in 190 paesi del mondo. L’universalità della giornata dedicata a questa musica, che non a caso l’Unesco promuove dal 2011, è sottolineata da migliaia di concerti in ogni parte del pianeta, nei paesi più sviluppati da un punto di vista culturale e non.

Il senso dell’International Jazz Day è nella capacità di questo genere di promuovere il dialogo interculturale attraverso il rispetto e la comprensione. Su un palco di un concerto jazz non ci sono barriere: cultura, musicalità tipica di ogni luogo, uniscono i musicisti di ogni razza e parte del pianeta. Bastano pochi strumenti e musicisti di qualsiasi colore, etnia, provenienza, in pochi istanti e senza essersi mai incontrati o aver provato, daranno vita ad una jam basata sull’improvvisazione e sulla condivisione di standard e armonie. Se tutte le forme d’arte sono basate su libertà e creatività, poche forme musicali sanno essere universali come il jazz.

L’importanza del jazz va oltre le sue origini musicali fatte di ritmo, melodie e armonie afro americane. Questa musica ha avuto il merito di affrontare chiusure, intolleranze e discriminazioni trasformandole in libera creatività.

Sedi International Jazz Day

Ecco perchè anche oggi la musica afroamericana è un grande valore indipendentemente dal fatto che la sua diffusione sia sempre stata marginale nel music business, da ascoltare nei localini e in qualche festival estivo più o meno importante. In questo caso il jazz svolge un ruolo importante anche da un punto di vista diplomatico in zone anche complicate e in profonda trasformazione sul piano politico e sociale.

Dopo la prima edizione del 2011, celebrata da un centinaio di paesi, negli anni successivi la sede dell’International Jazz Day è passata da Washington in America a Instambul in Turchia, da Osaka in Giappone fino a Parigi e Cuba con eventi collaterali in tutto il mondo. Tanti grandi jazzisti ogni anno celebrano la musica jazz non solo come lingua globale dell’animo umano, ma anche come veicolo di pace capace di unire, avvicinare le società e i popoli, migliorando la civiltà.

Tra i tanti eventi in giro per il mondo, spettacoli gratuiti di jazz, masterclass, workshop di improvvisazione e jam session si svolgono insieme ad iniziative di sensibilizzazione della comunità che coinvolgono scuole, luoghi d’arte, centri comunitari. Durante la giornata del Jazz del 30 aprile anche in Italia si tengono una serie di concerti gratuiti in varie città. Un elenco di tutti gli eventi legati all’International Jazz Day lo si può trovare direttamente sulla pagina del sito della manifestazione.