facebook

Instagram, applicazione gratis per iPhone, iPad ed ora anche per smartphone e tablet Android, che consente di condividere fotografie, è stata acquistata da Facebook per 1 miliardo di dollari.

Instagram ha solo 15 mesi di vita e 13 dipendenti, ma forse un pò per la sua gratuità e un pò per il fascino di potere aggiungere un tocco vintage stile Polaroid alle proprie immagini regalando a qualunque novello fotografo l’illusione di diventare protagonista della rete, è riuscita a conquistare già 30 milioni di utenti e ad avere il più alto tasso di crescita tra social network dell’ultimo anno.

L’applicazione Instagram è stata giudicata anche la migliore di tutto il 2011 da Apple. Qualche commentatore fa notare che mentre da una parte un’azienda con una storia ultra decennale come la Polaroid sta fallendo, dall’altra due giovani laureati di Standford senza troppa storia e fatica e con una idea apparentemente banale, stanno per diventare ultra milionari. Zuckerberg, che oltre ad avere il social network più famoso è anche uno degli uomini più ricchi della terra, ha spiegato che nonostante l’acquisizione Instagram continuerà a funzionare indipendente di Facebook e per ora sembra sbattersene di chi ritiene che certe cifre non sono giustificate e anzi preannunciano una nuova bolla finanziaria tecnologica.