siti musica classica

Avete presente i musicisti che suonano nel metro quando andate a scuola o al lavoro? Li avete mai ascoltati con attenzione? No? Male, perchè tra di loro potrebbe nascondersi qualche vero talento… Questo è sicuramente il caso di Joshua Bell, vincitore di due premi Grammy, che ha provato ad esibirsi nella metro tra l’indifferenza generale, raccogliendo alla fine solo poche monete…

Proprio così, l’ex bambino prodigio ed ora musicista di fama mondiale alcuni anni fa ha suonato il suo prezioso Stradivarius del 1713 da oltre tre milioni di dollari nella metropolitana di Washington per 43 minuti durante l’ora di punta e praticamente nessuno lo ha degnato di una benchè minima attenzione. Solo 7 persone su oltre un migliaio si sono fermate ad ascoltarlo per almeno un minuto. Se non ci credete guardate il video qui sotto…

Alla fine il violinista ha incassato 32,17 dollari, mentre una donna che l’ha riconosciuto le ha offerto 20 dollari. Poco male, perchè il violinista 39 enne ha appena vinto 75mila dollari con il prestigioso Fisher Prize… e pensare che quando Bell suona in concerto nei teatri di tutto il mondo, il biglietto più a buon mercato costa non meno di cento dollari!

L’esperimento è stato organizzato dal Washington Post per verificare se la gente sia in grado di riconoscere il talento, quando nascosto. In questo caso la risposta è scontata. Talento o non talento, per i frettolosi cittadini i suonatori da metro non sono degni di attenzione. Solo questione di fretta? Chissà che non sia piuttosto un ulteriore conferma del fatto che anche nella musica l’abito è più importante del monaco: nelle sale da concerto i musicisti suonano in Frac e il pubblico è contento.