confezioni preservativo

Già conoscevamo le proprietà di alcuni generi musicali per alleviare l’ansia e incoraggiare l’espressione dei…sentimenti. Non è forse vero che la musica, al pari di un rapporto sessuale, si svolge con una fase di eccitazione, un picco e una quiete? Un principio interessante ma qualcuno è andato oltre: un inventore ucraino ha pensato di realizzare il primo… preservativo musicale!

Non è uno scherzo, tempo fa è apparsa sui giornali la notizia che il dottor Grigoriy Chausovskiy stava realizzando un condom capace di emettere frequenze musicali intonate alla passione degli amanti. Fornito di tanti piccoli sensori e collegato ad un dispositivo esterno, sceglie la musica più adatta in base alla posizione sessuale, man mano che il rapporto cresce di intensità. Verosimilmente ognuno potrà creare una playlist personale che deve includere senz’altro brani come “Come together” dei Beatles o “(I can’t get no) Satisfaction” dei Rolling Stones… Ecco come unire l’utile al dilettevole, senza trascurare la sicurezza.

Già, perchè anche se questo piccolo miracolo della tecnologia è fornito di tanti piccoli sensori, il geniale scienziato si è premurato nel dire che la carica elettrica della sua invenzione è davvero minima. Insomma, tranquilli ragazzi, per adesso niente scossa. Lo scienziato ha affermato di avere preso accordi con un imprenditore inglese per la produzione e distribuzione del preservativo che suona ad un costo appena del 20 per cento superiore a quello dei comuni preservativi. Per adesso ancora nulla sul mercato, ma ai fortunati che proveranno per primi questo nuovo strumento del piacere non possiamo che augurare davvero di suonare con tutto il cuore…