servizi pubblici

Nel mondo della musica la parola ‘diritto’ è entrata prepotentemente in auge negli ultimi anni relativamente alle problematiche sulla tutela del diritto d’autore nate con la condivisione di musica online delle reti peer to peer. In realtà il concetto di diritto nella musica si perde nella notte dei tempi. Il libro ‘Il diritto della musica’ di Patrizio Visco e Stefano Galli ne affronta i molteplici aspetti sia da un punto di vista tecnico che storico.

Nelle 622 pagine dell’opera edita da Hoepli, i due avvocati, specializzati in diritto d’autore e della proprietà intellettuale in genere, esaminano nel dettaglio la materia musicale dal punto di vista del diritto nazionale ed internazionale, analizzando la tutela giuridica del “prodotto intellettuale” (opere musicali, registrazioni fonografiche, eccetera) sotto i profili normativo e pratico.

Nel considerare i diversi soggetti che, a vario titolo, entrano in contatto con i diritti d’autore, questo ampio studio è utile non solo ai professionisti del settore, ma anche a tutti gli appassionati di musica, magari musicisti e autori che vogliano capirne un pò di più sulla tutela delle loro opere. Il volume ha infatti due linee di lettura e consultazione.

Una linea orizzontale che informa sul panorama legislativo internazionale e italiano e una linea verticale, per mezzo della quale si ha modo di approfondire lo studio e i contenuti dei principali contratti impiegati nel “settore della musica”, nonché il funzionamento del sistema di tutela del prodotto intellettuale e dei titolari dei diritti ad esso relativi.

Fra gli argomenti di maggiori interesse ed attualità per i lettori: la contrattualistica editoriale e fonografica, quella con riferimento ai vari utilizzatori professionali, quella concernente internet con applicazioni di contratti esistenti e di nuovi tipi; il ruolo della SIAE e di altri enti di raccolta dei proventi derivanti dagli sfruttamenti economici; la pirateria, anche audiovisiva; il plagio e le norme sul campionamento o sampling di materiale audio preesistente.