“I geni della creatività. Come l’autismo guida l’invenzione umana” di Simon Baron-Cohen è un libro che offre una prospettiva nuova e preziosa sul ruolo dell’autismo e della neurodiversità nella storia dell’umanità nella scienza e nell’arte

Simon Baron-Cohen, uno dei più eminenti studiosi nel campo dell’autismo, esplora in “I geni della creatività. Come l’autismo guida l’invenzione umana” una teoria affascinante e provocatoria: il legame tra i tratti autistici e la creatività umana. Il libro, pubblicato da Raffaello Cortina, offre una prospettiva innovativa sul contributo delle persone con autismo allo sviluppo della società e della cultura.

Baron-Cohen parte dall’ipotesi che la neurodiversità, in particolare l’autismo, abbia avuto un ruolo cruciale nell’evoluzione dell’ingegno umano. La sua tesi centrale è che molti dei grandi scienziati, artisti e musicisti della storia possedessero tratti autistici, che li avrebbero aiutati a eccellere nei loro campi. Questo collegamento tra autismo e creatività viene esplorato attraverso una serie di esempi storici e contemporanei, supportati da ricerche scientifiche e aneddoti personali.

Baron-Cohen riesce a spiegare le basi neurobiologiche dell’autismo e della creatività in modo chiaro e coinvolgente, senza mai perdere di vista l’importanza del rispetto e della comprensione per le persone con autismo. Egli sfida i lettori a vedere oltre i pregiudizi e a riconoscere il valore unico che le persone neurodivergenti possono apportare alla società, arricchendo il racconto da storie di individui eccezionali, da Isaac Newton a Albert Einstein fino a molti innovatori del campo tecnologico e artistico.

L’autore non si limita a presentare ipotesi, ma fornisce prove empiriche e studi di geni stravaganti che rendono la sua argomentazione convincente e ben fondata. Questo approccio rigoroso aiuta a legittimare la sua tesi e a stimolare una riflessione più profonda sulla neurodiversità. Senza mai perdere di vista l’importanza del rispetto e della comprensione per le persone con autismo, sfida i lettori a vedere oltre i pregiudizi e a riconoscere il valore unico che le persone neurodivergenti possono apportare alla società.

Nonostante la ricchezza di contenuti e le ricerche scientifiche affrontate nel libro, “I geni della creatività” offre una narrazione piacevole e stimolante, adatta sia agli esperti del settore che ai lettori curiosi di apprendere di più sull’autismo e sulla creatività in generale. L’autore riesce a mantenere un equilibrio tra l’approccio scientifico e la narrazione personale, creando un’opera che è tanto informativa quanto ispiratrice, empatica e rispettosa.


IN LIBRERIA

Titolo: I geni della creatività. Come l’autismo guida l’invenzione umana
Autore: Simon Baron-Cohen
Editore: Raffaello Cortina


Articolo precedenteLa sorella di Mozart, una vita romanzata
Articolo successivoDidgeridoo: storia suono e come si suona
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un editore online, fondatore di Bintmusic.it, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.