Quando si parla di crisi della musica tutti pensano ad internet. In realtà la musica è in stallo anche per un altro motivo: ce n’è troppa. Ogni giorno nel mondo vengono lanciati centinaia se non migliaia di nuovi album che si sommano ai milioni già esistenti. Il mercato è saturo e per sopravvivere deve sfornare necessariamente prodotti usa e getta. Anche i miti della musica rischiano di essere risucchiati in questo marasma musicale, a meno che non trovino delle alternative: i videogames.

Cosa c’entrano le canzoni dei Beatles con i videogames? C’entrano, eccome. Contrariamente all’asfittico mercato musicale, le vendite di Playstation, Nintendo, Wii e delle altre console vanno a gonfie vele. L’ultimo rapporto Aesvi (associazione editori di software videoludico italiana), indica che nel 2007 sono stati venduti in Italia 34 videogiochi e 5 console al minuto, con un incremento del 40% rispetto al 2006. Un videogioco con protagonisti i Beatles potrebbe valere a livello mondiale diversi milioni di dollari in diritti.

La società che detiene i diritti dei brani dei «Fab four» è la Apple Corp. (da non confondere con la Apple dell’iPod, con la quale anzi in passato ci sono stati processi per lo sfruttamento del marchio), fondata da Emi con Paul McCartney, Ringo Starr, Olivia Harrison and Yoko Ono. Fino ad ora al suo interno ci sono state molte resistenze nello sfruttare le nuove piattaforme, tanto che la versione su cd del repertorio dei Beatles è stata rilasciata molto tardi, mentre la cessione dei brani negli store online come iTunes e l’uso del repertorio sui cellulari è ancora in discussione.

Una accelerazione in questo senso c’è stata negli ultimi mesi con l’arrivo al vertice della società del manager Jeff Jones il quale, prima ha permesso di utilizzare il repertorio negli spot, poi ha concesso le musiche dei Beatles per tv show come «American Idol» o per film come «Across The Universe». Ora la notizia comparsa sul Financial Times che parla di contatti con due dei principali produttori di videogame musicali, Acti-vision e Mtv Games, presenti sul mercato rispettivamente con Guitar Hero e Rock Band. Insomma, tutto fa presagire che tra qualche tempo i Beatles saranno… a portata di joystick!