Gli hoverboard e i monoruota elettrici sono mezzi di trasporto divertenti e convenienti. Quali sono le loro differenze e come a usarli in modo sicuro e responsabile? Una breve guida per selezionare il veicolo elettrico più adatto alle proprie esigenze

Gli hoverboard e i monoruota elettrici sono due tipi di veicoli a ruota che si basano su un sistema di bilanciamento elettronico. Sono diventati molto popolari negli ultimi anni, soprattutto tra i giovani, perchè pratici, divertenti e sostenibili. Il loro utilizzo in città può essere anche alternativo alla bicicletta o ai monopattini elettrici, ma oltre ai vantaggi, è necessario capire quali siano i loro limiti in termini di utilizzo e sicurezza stradale.

Come si fa a scegliere il mezzo di trasporto più adatto alle proprie esigenze e quali sono le differenze tra hoverboard e monoruota elettrici? Questo articolo offre una panoramica approfondita di entrambi i veicoli elettrici. Vedremo come funzionano, i pro e i contro di entrambi nell’utilizzo quotidiano, daremo alcuni consigli utili su come utilizzarli in modo sicuro e responsabile e scopriremo le principali marche.

Indice

Cos’è un hoverboard?

Gli hoverboard sono dispositivi di mobilità personale a due ruote che possono raggiungere una velocità massima di circa 15 km/h e hanno un’autonomia di circa 20 km. Alimentati da motori elettrici, si muovono grazie al movimento del corpo dell’utente. Il precursore degli hoverboard, noto anche come “scooter a due ruote autobilanciante”, è stato il Segway. Sì tratta di una pedana con due ruote e un manubrio, che sostiene un uomo in equilibrio grazie a sensori che in ogni istante ne individuano la posizione.

Il Segway è stato adottato da alcuni servizi pubblici, ma non ha mai avuto un enorme successo, fino ad uscire di produzione. In particolare il costo notevole  (fino ai 3000 euro) e l’ingombro sono stati risolti da tutti i nuovi hoverboard che ad esso si sono ispirati. Gli scooter autobilanciati a batteria per bambini o adulti oggi sono in vendita in tutte le grandi catene di elettrodomestici a partire da un prezzo inferiore ai duecento euro.

All’interno dell’hoverboard ci sono dei sensori che rilevano l’inclinazione del corpo dell’utente, mentre i motori fanno girare le ruote in base alla direzione desiderata. Per andare avanti, bisogna inclinarsi in avanti; per andare indietro, bisogna inclinarsi all’indietro; per girare, bisogna spostare il peso da una parte all’altra. Una batteria ricaricabile alimenta i motori e una luce LED che indica lo stato della carica.

Cos’è un monoruota elettrico?

I monoruota elettrici (monowheel), pur muovendosi sempre con il corpo, hanno caratteristiche un po’ diverse. Il nome deriva dal fatto che il veicolo ha una sola ruota centrale, intorno alla quale si trova una pedana dove l’utente appoggia i piedi. All’interno del monowheel ci sono dei sensori che rilevano l’inclinazione del corpo dell’utente e un motore che fa girare la ruota in base alla direzione desiderata.

Anche in questo caso per andare avanti, bisogna spostare il peso in avanti e viceversa per andare indietro. Ugualmente per girare, il peso si sposta da una parte all’altra. L’alimentazione del veicolo è sempre con batteria una ricaricabile ma le potenze sono diverse rispetto all’hoverboard. Il monowheel può raggiungere una velocità massima di circa 25 km/h e ha un’autonomia di circa 30 km.

A differenza degli hoverboard, avendo una sola ruota questi mezzi sono un po’ più difficili da guidare e richiedono un certo livello di abilità. Sì basano sull’equilibrio dinamico e serve un po’ di pratica per padroneggiarli completamente e controllare la direzione e la velocità in tutte le situazioni di traffico cittadino.

Pro e contro dell’hoverboard

Hoverboard e monoruota sono due mezzi di trasporto innovativi e divertenti, ma hanno differenze sostanziali che li rendono più o meno adatti a seconda delle situazioni. L’hoverboard è un mezzo intuitivo e semplice da guidare; basta salire sulla pedana e inclinarsi leggermente in avanti o indietro per muoversi. Non richiede particolari abilità o allenamento, ed è adatto anche ai bambini.

L’hoverboard è un mezzo che regala sensazioni di libertà e divertimento, permettendo di fare curve, slalom e piccoli salti. Esistono modelli con luci LED, altoparlanti Bluetooth e altre funzioni che aumentano il fattore ludico. Con due ruote si adatta a diversi tipi di terreno, sia asfaltato che sterrato, purché non troppo irregolare o scosceso. Può essere usato sia in città che in campagna, sia per spostarsi che per svagarsi.

Gli hoverboard però hanno piccole batterie che si scaricano abbastanza rapidamente, in media dopo 15-20 km di percorrenza. Questo limita la possibilità di fare lunghi tragitti o viaggi. Inoltre sono mezzi da usare essere con cautela e responsabilità. Può causare cadute, incidenti o danni a sé stessi o agli altri, se non si rispettano le norme del codice della strada, se si va troppo veloce o se si perde il controllo.

Pro e contro dei monoruota

ll monowheel elettrico offre migliori prestazioni in termini di velocità, autonomia e potenza. Alcun modelli possono raggiungere i 50 km/h di velocità massima, percorrere fino a 100 km con una sola ricarica e superare pendenze fino al 30%. Possono inoltre affrontare qualsiasi tipo di terreno, anche il più accidentato o sconnesso. Occupano poco spazio e pesano poco, in media tra i 10 e i 20 kg.

Un monoruota elettrico può essere trasportato facilmente a mano o in borsa, e può essere riposto in auto, in treno o in ufficio senza problemi. Non richiede manutenzione particolare, solo qualche ricarica ogni tanto. Ha un design originale e futuristico, che attira l’attenzione e la curiosità degli altri. È un mezzo che esprime personalità e carattere, distinguendosi dalla massa.

Di contro il monoruota elettrico richiede una certa abilità e pratica per essere guidato bene. Bisogna imparare a mantenere l’equilibrio su una sola ruota, a gestire l’accelerazione e la frenata con il movimento del corpo, a fare le curve e le manovre. Non è un mezzo adatto ai principianti o ai timorosi, ma richiede coraggio e determinazione. Ha anche un costo abbastanza elevato, tra i 500 e i 2000 euro a seconda del modello e delle caratteristiche.

Hoverboard vs monoruota

Oltre al numero di ruote, ci sono diverse differenze chiave tra gli hoverboard e i monowheel elettrici. Gli hoverboard offrono una maggiore stabilità grazie a due ruote e sono generalmente più facili da imparare a usare rispetto ai monowheel. Al contrario, i monoruota elettrici possono offrire una maggiore manovrabilità e una sensazione di guida più dinamica, sebbene richiedano più pratica per essere padroneggiati.

Gli hoverboard sono generalmente più economici dei monoruota, ma ci sono anche modelli di fascia alta che possono costare di più. Bisogna quindi valutare quanto si è disposti a spendere per il proprio mezzo di trasporto elettrico. In generale gli hoverboard sono più adatti per spostamenti brevi e su superfici lisce, in quanto hanno una minore autonomia e una minore velocità massima rispetto ai monowheel. Questi ragazzi hanno provato a fare un confronto testandoli in varie situazioni.

Sicurezza su strada e norme

Indipendentemente dal tipo di veicolo elettrico scelto, la sicurezza deve essere la massima priorità. È fondamentale indossare sempre l’attrezzatura adeguata, come caschi e protezioni per le ginocchia e i gomiti e acquisire familiarità con il funzionamento del veicolo prima di utilizzarlo su strade pubbliche o in aree affollate. Rispettare le regole del traffico e praticare la moderazione sono cruciali per garantire la sicurezza propria e degli altri utenti della strada.

I monowheel elettrici e gli hoverboard non hanno una normativa specifica in Italia. Dato il loro recente ingresso nel traffico cittadino, sono soggetti a diverse interpretazioni da parte delle autorità locali. In generale non possono circolare sulle strade pubbliche, ma solo sulle piste ciclabili o nelle aree pedonali, con una velocità massima di 6 km/h. In alcuni casi, può essere richiesto il casco, la patente o l’assicurazione.

Marche di hoverboard e monoruota

Nel mondo della mobilità elettrica personale, esistono una serie di marche tra cui scegliere, che vanno dagli innovativi hoverboard agli eleganti monoruota. Ogni marchio presenta una combinazione unica di caratteristiche e tecnologie progettate per soddisfare una vasta gamma di esigenze e preferenze individuali.

Segway Un pioniere nel settore della mobilità elettrica, Segway è rinomata per la sua tecnologia di bilanciamento elettronico all’avanguardia. I loro prodotti, inclusi gli hoverboard, sono ampiamente riconosciuti per la loro affidabilità e facilità d’uso, offrendo una soluzione robusta per gli appassionati di mobilità elettrica

Swagtron Offre una gamma diversificata di hoverboard e si distingue per le sue opzioni personalizzabili e la varietà di caratteristiche in base alle preferenze individuali. Con un’attenzione particolare alla funzionalità e all’adattabilità, Swagtron è una scelta popolare per coloro che cercano versatilità e praticità

Razor Con una lunga storia nel settore delle attrezzature per il tempo libero, Razor si concentra sull’offrire veicoli di alta qualità con un occhio di riguardo per la sicurezza e la durata. La marca si è affermata come una scelta affidabile per coloro che cercano un’esperienza di guida sicura e senza problemi

Nilox Un marchio italiano rinomato per la produzione di modelli di alta qualità, i prodotti Nilox si distinguono per la loro batteria al litio affidabile, che garantisce un’esperienza di guida senza interruzioni. Con un design elegante e un’impeccabile attenzione ai dettagli, promettono un’esperienza di guida confortevole e affidabile

Smartway Un marchio tedesco noto per la sua robustezza e affidabilità, con batteria Samsung ad alte prestazioni, che offre un’autonomia eccezionale e una velocità massima soddisfacente. Con una costruzione resistente, Smartway è una scelta ideale per coloro che cercano un’esperienza di guida potente e duratura

Bluewheel Con la sua eleganza e innovazione, Bluewheel offre hoverboard che si distinguono per alte prestazioni, un’ampia autonomia e una velocità massima notevole. Progettati per soddisfare le esigenze degli appassionati di design e prestazioni, ha veicoli ch offrono un’esperienza di guida elegante e dinamica

InMotion Famosa per il suo design elegante e le prestazioni eccezionali, InMotion si è affermata come leader nella produzione di monoruota. Con un focus sull’innovazione e la funzionalità, i monowheel InMotion offrono un’esperienza di guida fluida e coinvolgente, adatta a coloro che cercano un viaggio emozionante e confortevole

Begode Specializzata in veicoli elettrici ad alte prestazioni, Begode si distingue per la potenza e la velocità dei suoi modelli, che offrono un’esperienza di guida dinamica e adrenalinica. Con un focus sull’eccellenza tecnica, Begode è la scelta ideale per coloro che cercano un’esperienza di guida emozionante e potente

Kingsong Produce monoruota robusti e affidabili, ed è una scelta popolare per coloro che cercano un’esperienza di guida stabile e senza problemi. Con un’attenzione particolare alla qualità costruttiva e alla durata, i monocicli Kingsong offrono modelli confortevoli e sicuri per gli amanti della mobilità elettrica.


Articolo precedenteGrafene: cos’è cosa serve e sfide future
Articolo successivoHalloween: origini data film costumi festa
Autore: Redazione
Da due decenni esploriamo idee che dalla musica coinvolgono cultura, società e lifestyle. Scrivendo di passioni, tecnologia, mercato, economia e benessere, trattiamo alcuni temi anche per stimolare riflessioni che promuovano uno stile di vita più armonioso e consapevole. Le nostre pubblicazioni hanno raggiunto milioni di lettori.