Google tone

Leggere articoli o documenti, navigare, ascoltare musica, scambiarsi informazioni: quando navighiamo online tutto viene fatto attraverso link o url, gli indirizzi dei siti che digitiamo e visualizziamo sul browser. Ora Google ha sviluppato per Chrome una funzione per trasferire questi link attraverso dei suoni: i Google Tone.

L’applicazione è già disponibile gratuitamente per gli utenti di Google Chrome, il browser più usato della rete. Per provarlo è sufficiente scaricare l’estensione di Google Tone e successivamente utilizzare l’apposita icona nella barra degli indirizzi per produrre un suono, diverso per ogni url. Questo suono contiene il link che verrà trasmesso e ascoltato dai computer posti nelle vicinanze attraverso il microfono.

In questo modo la condivisione di link o indirizzi di siti con compagni di studio o colleghi di lavoro in aule e uffici risulta immediata e ancora più semplice che non l’inviare l’url con una email o dettarlo a voce. Ovviamente anche gli altri computer nella stanza devono avere l’estensione Google Tone installata, che è gratis e leggerissima. Una volta cliccato sull’icona blu di Tone, i destinatari riceveranno sul computer una notifica che indica che un link è stato inviato e potranno decidere se aprire o meno il collegamento.

Come ogni comunicazione attraverso i suoni, i limiti del sistema sono evidenti: non devono esserci troppi rumori di fondo nella stanza, il volume degli altoparlanti che trasmettono il suono deve essere abbastanza alto da essere ascoltato dal microfono degli altri pc che chiaramente deve essere acceso e di qualità sufficientemente buona.

Non è difficile ottenere buoni risultati, bastano un pò di prove perchè alla fine tutto funzioni per il meglio: con Google Tone scambiarsi link e indirizzi url in riunioni di lavoro o lezioni di gruppo sarà sicuramente più facile e veloce. Un altra piccola idea che mette le orecchie al pc semplificandoci la vita e migliorando la produttività.