Google con Toyota ha realizzato l’auto in grado di guidare da sola senza che il conducente debba toccare il volante o altri comandi. Basta programmare su un navigatore la destinazione: è l’auto del futuro?

Più che auto del futuro si direbbe auto del presente. Già, perchè da quando nel 2010 Google ha annunciato un progetto di un’auto senza pilota per rendere la guida più sicura, piacevole ed efficiente, la sua automobile ha percorso oltre 320 mila chilometri di prove e ora i commissari dello stato del Nevada hanno davvero concesso alla Google Car di circolare sulle strade. Come si vede in questo video, l’auto che si guida da sola, una Toyota Prius, è stata provata anche da un non vedente su un percorso programmato intorno Morgan Hill, California, a sud di San Joseche. Partendo da casa Steve, che Google identifica come ‘Self-Driving Car User # 0000000001’, è stato portato nelle destinazioni prescelte, da un fast food e alla tintoria, parcheggiando docilmente l’auto come un modellino telecomandato.

I commissari invece hanno testato l’auto senza pilota, che si muove grazie a sensori e a un sofisticato sistema gps, sulle strade attorno a Las Vegas e di Carson City. Per adesso le norme prevedono che l’auto viaggi in autonomia ma con almeno due persone al suo interno. Google crede che questa tecnologia potrà espandersi nei prossimi 10 – 20 anni. Secondo la General Motors, che lavora a un suo progetto di auto semi autonoma dal 2008, la tecnologia verrà utilizzata prima per scopi militari e poi per usi civili.