Friuli turismo montagna d’estate e inverno

Proposte di vacanze e attività turistiche sulle montagne del Friuli Venezia Giulia. Una guida completa alla scoperta di una ricca zona alpina e prealpina italiana con itinerari su località montane tra fiumi, valli e altopiani

Volete organizzare un periodo di vacanza alla scoperta di una zona che riserva proposte molto interessanti sotto tutti i punti di vista anche se è meno battuta rispetto ad altre? Sulle montagne del Friuli Venezia Giulia è possibile svolgere attività sportive, assistere ad eventi culturali e storici, dedicandosi ad un turismo enogastronomico come insegna la migliore tradizione italiana.

Le montagne del Friuli Venezia Giulia comprendono rilievi forse meno conosciuti rispetto alle Dolomiti venete ma altrettanto affascinanti. Tutte le località della regione godono di una grande tradizione gastronomica che fornisce una serie di piatti e vini prelibati. La polenta si accompagna agli arrosti mentre il prosciutto è una specialità regionale inseme al salame alla friulana. Zuppe, gnocchi e ravioli ripieni in tutte le varianti.

Alpi Prealpi e grotte del Friuli

La sezione montuosa di maggior rilevanza del Friuli è quella delle Alpi Carniche e Giulie che si estendono per circa 110 km, con un gran numero di gruppi e monti, passi e vallate. La zona prealpina comprende le Prealpi Carniche, Giulie e quelle del Carso. Le Prealpi del Friuli sono costituite prevalentemente da rilievi non molto elevati solcate dalla presenza di numerosi fiumi come il Piave, il Tagliamento e l’Isonzo. Valli ed altopiani si aprono sul territorio tra cui il principale è l’altopiano del Cansiglio.

Le Prealpi del Carso sono caratterizzate dalla natura calcarea del suolo che si presenta fortemente spaccato e fessurato, eroso dal dilavamento. Strettamente collegata con la natura del terreno è l’idrografia: i fiumi hanno corsi ripidi e tormentati nella parte superiore, ricchi di ghiaie nella parte mediana: spesso scompaiono nel terreno per ricomparire molto più a valle, nelle così dette risorgive in cui l’acqua riemerge limpidissima e abbondante (Risorgive del Timavo).

Incantevoli e magiche sono le grotte carsiche famose in tutto il mondo. Tra le più famose la Grotta Gigante famosa per la sua grandezza e la presenza notevole di stallatiti e stalagmiti, quella di Bossea, le Grotte di Pradis e di San Canziano, patrimonio mondiale dell’Unesco. Attraverso il Parco Dolomiti Friulane si accede alla Val Tagliamento e un’offerta variegata per visite, itinerari immersi nella natura.

Montagne Friuli in inverno

Le importanti stazioni invernali di Tarvisio e di Valbruna assicurano una capacità ricettiva turistica anche nel periodo estivo. Notevole è il comprensorio sciistico di Sella Nevea con accesso al territorio sloveno. Resta comunque Piancavallo, situata sull’altopiano a nord di Pordenone, la stazione sciistica più recente e importante della regione. Questa località situata nel settore occidentale del comprensorio montuoso delle Dolomiti del Friuli racchiuso tra i corsi dei fiumi Tagliamento e Piave, si rivela ideale anche in estate per escursionismo, trekking e alpinismo. Inoltre le strutture turistiche all’avanguardia e permettono di svolgere altre attività come deltaplano, vela e windsurf.

Turismo Fvg La presentazione di tutte le offerte e le diverse possibilità di trascorrere vacanze al mare e sulle montagne del Friuli nel sito ufficiale del turismo. Itinerari tra le Alpi, il fascino la storia e della cultura che si respira a Trieste e nelle principali cittadine

Carnia Si trova nella regione a nord ovest delle montagne del Friuli ai piedi delle Alpi Carniche e dolomiti friuliane e propone vacanze per ogni esigenza: itinerari in bicicletta e a cavallo pernottando nei migliori agriturismi. Possibilità di trascorrere weekend benessere e culturali deliziandosi della ricca tradizione enogastronomica presente in tutta la zona

Sauris Un borgo autentico nel cuore della Carnia con vicino un lago dove è possibile trascorrere vacanze d’estate e d’inverno all’insegna della degustazione dei prodotti tipici friulani tra cui il famoso prosciutto lavorato, stagionato e affumicato con sapiente maestria dagli abitanti del luogo.