anonimo

Inutile negarlo, Spotify è oramai un compagno insostituibile della nostra vita musicale, ma anche senza considerare i lamenti delle case discografiche e degli artisti che guadagnano poco, cosa dire dei 4 milioni di brani che nessuno ha mai ascoltato una volta?

Proprio così, circa il 20 per cento delle tracce su Spotify non sono mai state ascoltate. Quattro milioni di songs sono una bella cifra, così a qualcuno è venuta l’idea di fare un motore di ricerca per i brani mai riprodotti. Forgotify si basa su un database su cui le canzoni si caricano se non sono state ascoltate nemmeno una volta: basta un ascolto per vedere il brano scomparire dal Forgotify, ma ovviamente non da Spotify. Inoltre i brani sconosciuti non sono catalogati per genere o artista, cambiano casualmente.

Il catalogo delle canzoni zero-play contiene quindi di tutto: musica lirica moderna, inni di chiesa strumentali, melodie popolari, dischi di improbabili cantanti anni ’60… insomma tutta gente che evidentemente non ha nemmeno mai ascoltato la propria produzione, o verosimilmente cataloghi messi online dalle case editrici ad insaputa degli stessi artisti. Comunque sia basterà un vostro click per fare uscire queste canzoni dal limbo dell’ignoto. Una bella responsabilità non c’è che dire, ma anche una esperienza emozionante e nello stesso tempo divertente perchè non mancherete di imbattervi in vere chicche che mai avrete immaginato di potere ascoltare nella vostra vita…