flipback

Design compatto, curato anche nei minimi particolari, il nuovo Flipback è dedicato a chi non vuole abbandonare il piacere della lettura su carta. Formato ridotto e facilità nel maneggiarlo sono i punti cardini del progetto editoriale innovativo, al passo con i ritmi frenetici di oggi.

Nel 2013 c’è stato un calo del 6,2% di libri venduti tra librerie fisiche e online e mentre qualcuno spera nell’e-book c’è chi si inventa un nuovo formato, il super comodo Flipback. Ancora presto per le previsioni, vero è che questo libro sembra essere una valida alternativa per chi ama leggere su carta. Basta una sola mano per sfogliare agevolmente il piccolo volume sapientemente rilegato, completo nella sua edizione integrale. Si tratta di un libro tascabile nel vero senso della parola, lo spazio che occupa è addirittura un sesto rispetto a quello di un libro tradizionale, per il resto è meglio sfogliare personalmente con una sola mano le pagine per una lettura in verticale, dal basso verso l’alto. Ma da dove viene questa idea di rivoluzionare il formato?

Olanda come patria ispiratrice del progetto e Mondadori come editore che esclusivo per l’Italia dove stanno per uscire i primi dieci titoli di Flipback secondo le indicazioni di mercato: dalle Cinquanta sfumature di E.L. James a Inferno di Dan Brown passando da Margaret Mazzantini e Paolo Giordano .. un modo per incentivare la scelta del grande pubblico. Il prezzo è abbastanza conveniente, si aggira tra i nove e dodici euro, ma a fare la differenza è la veste editoriale che seppure in piccolo sembra essere decisamente di qualità sia dal punto di vista estetico che pratico. Non resta che sfogliarli dal vivo, l’appuntamento con la prima collana è per il mese di maggio nelle librerie.