newsletter musica

Finisce l’era della tecnologia Flash Player che ha consentito lo sviluppo del web design così come lo conosciamo, ricco non solo di testi ma di molti contenuti multimediali. Nel futuro vinceranno velocità e semplicità della grafica

Adobe ha annunciato che non svilupperà più Flash Player per dispositivi mobili decidendo di investire le sue risorse sul linguaggio HTML5. La tecnologia Flash è stata creata durante l’era del pc e ha consentito a sviluppatori e consumatori di rendere più ricco di immagini, musica, video e contenuti multimediali la navigazione sul web. Rimarranno probabilmente a lungo gli upgrade per pc, mentre per i dispositivi mobili HTML5 diventerà il sistema di riferimento, comunque già quasi universalmente supportato. Apple non ha mai utilizzato la tecnologia Flash, ritenute insicura e troppo onerosa in termine di consumo rispetto alle prestazioni offerte.

Qualcuno dice che il prossimo caduto sotto i colpi di Html5 in questa battaglia della multimedialità sarà la piattaforma Silverlight sviluppata da Microsoft per il supporto di funzionalità avanzate come la visione di contenuti in streaming. Per i navigatori comunque non si tratta di una grande perdita. Se consideriamo che la qualità più importante di un sito web è la sua velocità, capiamo perchè qualsiasi tecnologia o servizio che rallenta la visione delle pagine online non può che diventare obsoleta e venire eliminata, prima ancora che dai produttori, dagli stessi navigatori. Inutile avere pagine belle e piene di effetti la cui utilità è tutta da verificare anche a livello di web design, se poi la fruibilità diventa difficoltosa. Insomma essere minimali ed eleganti è il futuro.