Erboristeria e fitoterapia utilizzano le erbe medicinali per la cura di salute, benessere e bellezza di corpo e mente, ma con alcune differenze. Dagli antichi rimedi a base di piantine officinali per preparare tisane, decotti, impacchi fino ai medicinali fitoterapici

L’erboristeria, spesso associata al mondo affascinante delle piante officinali e della fitoterapia, rappresenta un approccio millenario alla cura del corpo e della mente. Ma mentre la fitoterapia è la scienza che studia le proprietà e gli effetti delle sostanze vegetali sul corpo umano, l’erboristeria raccoglie e prepara le piante che hanno dimostrato di avere un’azione benefica su determinate funzioni o patologie per scopi terapeutici, cosmetici o alimentari.

In questo articolo esploreremo il vasto universo dell’erboristeria, svelando i segreti delle piante officinali che possono essere usate sotto forma di infusi, decotti, tinture, oli essenziali, estratti secchi, capsule, pomate o altri preparat e il potenziale terapeutico della fitoterapia. Scopriremo come questi tesori della natura possano contribuire al benessere, offrendo soluzioni naturali e sostenibili per la salute.

Indice

Cos’è l’erboristeria

L’erboristeria è una disciplina antica quanto l’uomo, che ha sempre cercato di sfruttare le risorse naturali per curarsi e migliorare la propria qualità di vita. Si basa sulla conoscenza empirica delle piante e dei loro effetti sul corpo umano, tramandata di generazione in generazione da popoli e culture diverse. Questo percorso di studio che appartiene alla storia dell’uomo oggi trova conferma nella scienza moderna attraverso la medicina fitoterapica.

L’erboristeria si è arricchita nel tempo di studi scientifici che hanno confermato o smentito le virtù attribuite alle piante, individuando i principi attivi responsabili delle loro azioni e i meccanismi con cui interagiscono con l’organismo. Se nell’omeopatia i preparati vegetali sono infinitesimali, l’erboristeria si può avvalere della collaborazione di diverse figure professionali, tra cui l’erborista, il fitoterapeuta, il farmacista e il medico per la preparazione di vai tipi di rimedi come tisane piuttosto che aromi, impacchi, maschere e compresse.

L’erborista si occupa della raccolta, della conservazione, della preparazione e della vendita dei prodotti erboristici. Il fitoterapeuta prescrive i rimedi fitoterapici in base alla diagnosi e alla valutazione del paziente. Il farmacista è colui che prepara i prodotti erboristici in farmacia o li acquista da fornitori qualificati. Il medico integra la terapia convenzionale con quella fitoterapica, tenendo conto delle possibili interazioni o controindicazioni.

Principi della fitoterapia

La fitoterapia è la scienza che studia le proprietà e gli effetti delle sostanze vegetali sul corpo umano e si basa su due principi fondamentali: la sinergia e l’omeostasi. Il principio di sinergia afferma che le sostanze vegetali agiscono in modo complementare tra loro, potenziando o modulando gli effetti dei singoli componenti. Il principio di omeostasi afferma che le sostanze vegetali tendono a ristabilire l’equilibrio dell’organismo, stimolando o inibendo i processi fisiologici alterati.

La fitoterapia ha diverse applicazioni in ambito medico, sia come terapia preventiva che come terapia curativa. Può essere usata per trattare disturbi lievi o moderati, come mal di testa, insonnia, ansia, tosse, raffreddore, digestione difficile, stitichezza, dolori mestruali, acne, eczemi, etc. Ma può essere usata anche per supportare la terapia convenzionale in caso di patologie più gravi, come ipertensione, diabete, colesterolo alto, artrite, depressione, etc. Può anche migliorare il benessere generale, rafforzando il sistema immunitario, depurando l’organismo, regolando il metabolismo, contrastando lo stress e l’invecchiamento.

La fitoterapia in modo più specifico rispetto all’erboristeria, utilizza medicinali fisioterapici (fitofarmaci) ufficialmente approvati dall’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) preparati con i principi attivi di piante, fiori, frutti, radici, cortecce che compaiono all’interno di elenchi ufficiali utilizzati dalle officine farmaceutiche. Anche in questo caso l’utilizzo di qualsiasi preparato fitoterapico dve essere fatto sotto controllo medico in particolare in concomitanza con altri farmaci.

Tipi di piante officinali

Le piante officinali sono il cuore dell’erboristeria e della fitoterapia, offrendo una vasta gamma di principi attivi che possono supportare la salute in modi unici, sia per promuovere la guarigione, prevenire o curare malattie, che semplicemente per contribuire al benessere anche nella vita di tutti i giorni. Da millenni, l’uomo utilizza le piante officinali che possono essere classificate in base alla loro azione principale su alcune patologie, come ad esempio:

  • Piante sedative Hanno un effetto calmante sul sistema nervoso centrale, riducendo l’ansia, l’insonnia e il nervosismo. Alcune piante sedative sono la camomilla, la lavanda, la melissa, la passiflora e la valeriana.
  • Stimolanti Toniche sul sistema nervoso centrale, aumentano l’attenzione, la memoria e la resistenza fisica e mentale. Alcune piante stimolanti sono il ginseng, il guaranà, il mate, il rosmarino e il tè verde.
  • Antinfiammatorie Disinfiammano mucose e tessuti, alleviando il dolore e il gonfiore. Alcune piante antinfiammatorie sono l’arnica, la calendula, la curcuma, lo zenzero e la salvia.
  • Digestive Facilitano il processo digestivo, facilitando la digestione, eliminando i gas intestinali e stimolando l’appetito. Alcune piante digestive sono l’anice, il carciofo, il finocchio, la liquirizia e la menta.
  • Lassative Hanno un effetto purgante sull’intestino, favorendo l’evacuazione e prevenendo o curando la stitichezza. Alcune piante lassative sono l’aloe vera, la cascara sagrada, il rabarbaro, la senna e il tarassaco.
  • Diuretiche Possono aumentare la diuresi aumentando la produzione e l’eliminazione di urina e aiutando a eliminare le tossine e i liquidi in eccesso. Alcune piante diuretiche sono il betulla, l’ortica, il prezzemolo, la pilosella e la spirea.
  • Immunostimolanti Rafforzano le difese naturali contro le infezioni e le malattie. Alcune piante immunostimolanti sono l’aglio, l’echinacea, il propoli, il timo e la rosa canina.
  • Antiossidanti Proteggono le cellule dai danni causati dai radicali liberi e contrastando lo stress ossidativo e l’invecchiamento. Alcune piante antiossidanti sono il mirtillo rosso, il melograno, il resveratrolo (presente nel vino rosso), il tè verde e la vitamina C (presente in molti frutti).

Erboristerie online

Se sei interessato ai prodotti erboristici, ma non hai una erboristeria vicino a casa o preferisci la comodità di ordinare online, puoi trovare diverse erboristerie online che offrono un’ampia scelta di piante officinali, integratori, cosmetici e alimenti naturali. Questi dei siti vendono i prodotti erboristici direttamente al consumatore, senza intermediari, con la possibilità di confrontare i prezzi, leggere le recensioni, accedere a offerte e promozioni, ricevere i prodotti a domicilio e usufruire di garanzie e assistenza.

Per acquistare in modo sicuro e consapevole verificare che le informazioni sui prodotti erboristici siano sempre chiare e complete, ci siano certificazioni o marchi di qualità che garantiscano l’origine, la composizione e la sicurezza dei prodotti erboristici. Recensioni positive da parte dei clienti che hanno già acquistato dal sito e la presenza di un servizio clienti attivo e disponibile a rispondere alle domande e alle richieste dei consumatori sono un altro citerio di scelta importante.

Lerboristeria Un riferimento per conoscere e approfondire la conoscenza nell’ambito erboristico con articoli di approfondimento. Ogni pianta è provvista di immagine, nome scientifico, nome volgare con una breve descrizione delle principali caratteristiche, proprietà, senza dimenticare le possibili controindicazioni. Un glossario definisce i termini meno conosciuti e una sezione è dedicata alla cucina naturale. Possibile acquistare e richiedere consulenze gratuite da personale qualificato

Farmae Sconti e promozioni su articoli di erboristeria secondo categoria (formulazioni fitoterapiche, fiori di Bach, sistema immunitario, oligoterapia, menopausa), prezzo e marchi. Guida all’acquisto e garanzia assicurati

Erbecedario Infusi e tesane, sciroppi e creme viso sono solo alcuni dei prodotti naturali a base di piante officinali creati sul posto in laboratori artigianali specializzati. Possibilità di acquisto sia delle materie prime che dei preparati finali. Schede con elenco delle principali erbe e pianti officinali

Natsabe Vasto assortimento di prodotti erboristici per il benessere e la bellezza. Integratori alimentari, prodotti alimentari biologici, cosmesi naturale sono solo alcune delle voci a disposizione nell’ampio catalogo a disposizione. Possibilità di contatti per ordini telefonici e consulenze gratuite

Erboristeriagiorgioni Esperienza comprovata sul campo a cui si affiancano specialisti che negli anni hanno creato per la vendita al dettaglio di prodotti naturali ed erboristici.
Possibilità di acquisto di piante essiccate catalogate a seconda della specie di appartenenza e prodotti già trasformati in preparati pronti per l’uso


Articolo precedenteOroscopo: segni zodiacali app oroscopi
Articolo successivoCatene da neve: tipi e calze omologate
Autore: Redazione
Da due decenni esploriamo idee che dalla musica coinvolgono cultura, società e lifestyle. Scrivendo di passioni, tecnologia, mercato, economia e benessere, trattiamo alcuni temi anche per stimolare riflessioni che promuovano uno stile di vita più armonioso e consapevole. Le nostre pubblicazioni hanno raggiunto milioni di lettori.