valore economico della musica

In un periodo di crisi globale quali sono le prospettive di crescita economica nelle varie aree del mondo da qui ai prossimi decenni? Lo rivela ‘The World in 2050’, uno studio della società di consulenza Pwc che contiene molte sorprese.

Nei prossimi quattro decenni infatti ci saranno aree che cresceranno a maggiore velocità rispetto ad altre. Purtroppo l’Europa non fa parte di questa categoria, ma saranno le economie emergenti di Nigeria, Vietnam, India, Indonesia, Malesia, Cina, Arabia Saudita e Sud Africa a crescere molto più velocemente dei paesi del G7 (Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti e Canada). Nelle previsioni dell’ampio studio si evidenzia che soffriranno maggiormente le economie di Europa e Stati Uniti che in precedenza avevano utilizzato un eccessivo indebitamento pubblico e privato per guidare la crescita. Ciò significa che la Cina a breve supererà gli Usa che andrà al secondo posto seguita dall’India che rimarrà all’attuale terzo posto.

Tra le prime tre e la quarta potenza mondiale, che entro il 2050 sarà il Brasile (che sale dall’attuale settimo), ci sarà un grande divario, poi seguirà il Giappone, ora quarto in classifica. Inoltre Russia, Messico e Indonesia potrebbero superare Germania e Regno Unito, mentre la Turchia dovrebbe superare l’Italia. Sempre nei prossimi 40 anni ci sarebbero alcune new entry nelle prime 20 economie del mondo: Nigeria, Vietnam e Sud Africa.