ragazza si misura fianchi per dimagrire

Quali sono le migliori diete dimagranti per perdere peso e dimagrire in modo sano e veloce? Come mettersi a dieta o seguire programmi personalizzati per cambiare alimentazione e ritrovare benessere e forma fisica

Tutti prima o poi si lasciano tentare da internet alla ricerca di diete per dimagrire più o meno miracolose. Il problema di perdere peso per stare meglio si scontra con uno stile di vita frenetico che vuole tutto subito. Non basta affidarsi a diete iperproteiche, regimi restrittivi integrati a frullati vegetariani detox e altri prodotti pubblicizzati per avere fisici asciutti in linea con gli stereotipi del momento o semplicemente non essere in sovrappeso. La salute è la prima da salvaguardare e gli effetti collaterali di diete fai da te possono essere gravissimi.

Inutile insistere sul fatto che il sistema migliore più veloce ed efficace per dimagrire e ritrovare il peso forma in assenza di particolari problemi, consiste nel mangiare poco di tutto e nel fare attività fisica. E’ bene chiarire che diete dimagranti veloci e ideali per tutti non esistono, ma certamente esiste il problema del grasso in eccesso. Oltre all’aspetto estetico, il sovrappeso può diventare un problema per la salute e malattie cardiovascolari e diabete sono le più dirette conseguenze.

Perchè dimagrire?

Prima di arrivare all necessità di affidarsi alle diete per dimagrire sarebbe preferibile anticipare l’accumulo di grasso e peso in eccesso con uno stile di vita sano mangiando di meno. Seguire una dieta mediterranea, attività fisica e pratica di meditazione sono alla base del benessere della persona. E quando il problema esiste davvero e viene sentito dalla persona come una necessità innegabile, diventa prioritario affidarsi a un esperto in nutrizione. Solo uno specialista infatti è in grado di creare una dieta dimagrante personalizzata bilanciata con controlli periodici ed esercizio fisico regolare in base alle possibilità fisiche della persona.

Per quanto riguarda lo sport camminare tutti i giorni per circa mezz’ora ad buona andatura è già più che sufficiente. Certo che poi una volta seduti a tavola non ci si può abbuffare con ogni genere di cibo. Cosa a cui si presta poca attenzione, dato che secondo alcuni studi, tra il 60 e il 100 % delle persone in sovrappeso, in realtà più che non fare sport esagerano con il cibo. In ogni caso sul tema oramai ovunque si trovano consigli su cosa è bene mangiare a casa e al ristorante per ritrovare il benessere e il peso forma.

Dimagrire è non ingrassare

In Italia circa 17 milioni di persone cercano più o meno costantemente di diete per dimagrire, spinti dai consigli dai medici di famiglia che hanno in cura 6 milioni di obesi e 26 milioni di pazienti in sovrappeso. Ma una dieta dimagrante per dimagrire non può non osservare semplici consigli per uno stile di vita sano da consolidare a tavola. Ad esempio non saltare i pasti e fare un’abbondante colazione. Oppure mangiare in tranquillità assaporando e masticando bene. Fino a sviluppare una sorta di meditazione come ascolto sensitivo. Flessibilità e rispetto del valore simbolico del cibo sono aspetti da non trascurare ma senza esagerare.

Ad esempio sapete quanto ingrassiamo mediamente a Natale, Capodanno o Pasqua? Un gruppo di dietologi ha quantificato una media di 1000 calorie in più al giorno e quindi facendo i calcoli mediamente ogni italiano aumenta di 2 chili di peso. Ma perchè mangiamo tanto? Cenoni luculiani e tavolate straripanti di calorie non sono solo un mezzo per farci ingrassare, ma veri e propri riti di appartenenza sociale. Abbuffarsi di tortellini, cotechini e capponi ripieni è un sistema che l’uomo ha sempre utilizzato per santificare le ricorrenze importanti.

Il rito di pranzi o cene natalizie o pasquali si scandisce da secoli con menu praticamente identici tramandati nel tempo dai banchetti orgiastici nel culto di Dioniso, passati dall’antica Grecia a Roma. Una offerta agli Dei che si trasformava in abbuffate senza fine a cui era impossibile sottrarsi, pena essere banditi dalla comunità. Ecco perchè ancora oggi è impossibile rifiutare i manicaretti della suocera, parte integrante di identità familiari, senza scatenare un vero scandalo con esiti disastrosi sul piano umano.

Tendenze nell’alimentazione

Perdere peso significa insomma anche mangiare meno cambiando le abitudini. Esistono dei piccoli accorgimenti che se rispettati quotidianamente aiutano a trovare il giusto equilibrio. Ridurre le porzioni non significa negarsi la soddisfazione di assaporare una pietanza cucinata con amore e presentata con raffinatezza. Magari con un sottofondo di musica rilassante o una playlist perfetta per ogni occasione. L’importante è non cadere nella trappola dell’ossessione da cibo, allontanare le restrizioni e mantenere il piacere di mangiare.

Il problema è anche quello emerso dal rapporto Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi): gli italiani dedicano sempre meno tempo alla cucina e alle scelte alimentari. Mancano le occasioni per dedicarsi a pianificare una dieta corretta benchè la maggior parte delle persone si dica consapevole dell’importanza di una corretta alimentazione. Lo stile di vita frenetico rispecchia l’approccio al cibo delegato alla ristorazione e al food delivery con nuove mode alimentari che hanno poco a che fare con la cucina mediterranea.

Le tendenze in Usa intanto rivelano una vera rivoluzione delle abitudini alimentari della popolazione più ricca: il cibo diventa un modo per esprimere identità e appartenenza. La conferma arriva dalla Communications Pollock, leader nel campo della nutrizione e sanità: gli americani vogliono alimentarsi bene. E lo fanno scegliendo alimenti biologici, mangiando prevalentemente cereali integrali, frutta e verdura di stagione assecondando i principi della dieta mediterranea riconosciuta come la migliore. Lo stessa Fondazione AIRC ha pubblicato un vademecum completo di ogni indicazione sulle quantità di alimenti necessari ogni giorno secondo età e sesso.

Calcolo del peso ideale

Dimagrire e raggiungere il peso forma ideale può essere un traguardo legato al benessere della persona a cui bisogna arrivare con gradualità, rispettando l’equilibrio e il funzionamento del proprio organismo. A volte basta modificare alcuni stili di vita e con semplici accorgimenti è possibile arrivare a risultati accettabili fermo restando che il consulto di un dietologo risulta di fondamentale importanza. Calcoli e cifre solo attendibili solo in parte, bisogna tenere in considerazione anche il metabolismo, massa grassa, struttura ossea e soprattutto la pratica fisica.

Calcolare l’Indice di Massa Corporea tenendo ben presente il lavoro che il corpo deve svolgere nella giornata è fondamentale. La guida semplice e immediata di Altro Consumo aiuta a capire il fabbisogno calorico in una giornata per programmare un’alimentazione equilibrata che include proteine, carboidrati e grassi nelle giuste proporzioni insieme al giusto fabbisogno di vitamine, minerali e oligominerali.

Dimagrire mangiando

Prima di cercare diete per dimagrire per non ingrassare sarebbe il caso di seguire le linee guida di ChooseMyPlate, una guida pubblicata dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti. Di facile comprensione (esiste una versione pdf anche in italiano) aiuta a calibrare nelle giuste proporzioni gli alimenti da assumere quotidianamente. E’ rivolta a bambini, giovani, studenti adulti e anziani. Più che di dieta dimagrante si parla di stile alimentare sano offrendo una serie di strumenti e calcolatori che aiutano a scegliere cibi e attività fisica.

Stop a proteine in eccesso, carboidrati e grassi. Le percentuali di sodio, grassi saturi, zuccheri che sono da ridurre drasticamente. Il piatto bilanciato risulta composto per metà di verdure e frutta. L’altra metà da cereali integrali e da una piccola porzione di proteine. Forse è un addio definitivo alle diete fai da te sbilanciate che non risolvono niente e possono essere addirittura dannose per la salute?

Via libera ad alimenti naturali, freschi, biologici e all’utilizzo di spezie in cucina per la preparazione ricette provenienti da ogni parte del mondo. I piatti etnici sono sempre più presenti nei menù quotidiani di molte famiglie. Molta attenzione è rivolta alle virtù dei cibi in base alla provenienza. Ovviamente sono da eliminare bevande gassate zuccherate da sostituire con acqua.

Dimagrire con meno calorie

Dimagrire in fretta può volere dire accettare qualche piccola sofferenza, almeno all’inizio, quando si tratta di cambiare abitudini in maniera graduale per diminuire l’apporto calorico. Serve affidarsi a persone competenti capaci di elaborare una dieta personalizzata che non esclude nè esalta alimenti particolari ma prende in considerazione tutti i gruppi, dai cereali ai grassi. Lontano dalle leggende dietetiche basate su false convinzioni. Variare l’alimentazione è un’altro importante punto da valutare dato che non esistono alimenti capaci di apportare tutti i principi nutritivi.

Più la dieta è diversificata e più risulta completa e sicura dal punto di vista nutrizionale. Attenzione alle quantità: ogni sostanza può essere benefica o dannosa, dipende dalle dosi e da chi le assume. Una dieta povera e frugale risulta essere la soluzione ideale per mantenersi in salute e allontanare il sovrappeso. La nostra tradizione ci viene in aiuto con la dieta mediterranea dichiarata patrimonio dell’Unesco che tutto il mondo ci invidia. Ma allora come mai risultiamo essere tra le nazioni con il più alto indice di obesità e sovrappeso?

Dimagrire con gusto

Abolire intere categorie di alimenti e negarsi qualsiasi gioia legata al cibo si rivela controproducente: bisogna imparare a moderarsi e seguire i consigli degli esperti. Passione per la buona tavola e la cucina possono andare d’accordo con la dietetica: trucchetti e strategie che aiutano a dimagrire senza deprimersi e continuare a seguire il proprio piano alimentare senza indugi. Focalizzarsi sulla qualità dei cibi piuttosto che sulla quantità e privilegiare le modalità di presentazione del piatto diventa un modo per appagare i sensi: cucinare con le erbe aromatiche e spezie, colorare il piatto con verdure diverse e scegliere le materie prime migliori. E trasgredire, un giorno alla settimana è concesso senza sensi di colpa.

Ai giorni nostri con l’avvento dei social network e della pubblicità mirata è ancora più difficile non farsi influenzare da falsi miti, soprattutto quando il coinvolgimento tocca nel profondo la sensibilità della persona. Le leggende dietetiche per l’industria delle diete sono un vero e proprio business: ma una dieta dimagrante personalizzata deve essere creata da specialisti che valutano gli aspetto della vita del paziente. Ogni organismo ha esigenze nutrizionali diverse! Mettersi a dieta non è un gioco, è un passo importante che va ad influire sull’equilibrio della persona. Bisogna esserne convinti. Gli esempi proposti dai media sono un indice della percezione di cosa vuol dire dimagrire. La prova è sotto gli occhi di tutti.

Dimagrire mangiando dolci?

Perdere peso senza rinunciare al dolce è il sogno di tutti i golosi. La giornalista americana Karen Wheeler, ci ha scritto il libro: ‘La dieta di Maria Antonietta: mangiare torte perdendo peso’, che descrive il segreto della proverbiale golosità di Maria Antonietta e della sua invidiabile linea. Ovvero gli orari di acquisizione di dolci, zuccheri e carboidrati e le giuste porzioni da assumere durante i pasti. Secondo questa dieta iniziare la giornata con una colazione golosa è quello che ci vuole per alzare il morale e fare il pieno di energie.

Concentrare zuccheri e carboidrati la mattina è un ottimo espediente, poi l’importante è proseguire con un pranzo a base di carne o pesce bolliti con verdure poco condite, per finire con una cena leggera a base di un brodo cucinato con un osso di carne o un passato di verdura. Inoltre sono previsti piccoli snack a metà mattina con un frutto e nel pomeriggio uno yogurt o un poco di mandorle. Risultati? Si possono perdere fino a 10 chili in 10 settimane, o almeno così dicono gli esperti. Oltre a privilegiare il momento della colazione, è la cena che fa la differenza: deve essere consumata prima delle 20 e sempre sotto forma di zuppa o minestra per aiutare l’organismo a limitare le calorie ingerite e dare un senso di sazietà generale.

Dieta dimagrante al miele

Una versione più recente della dieta dimagrante di Maria Antonietta, è quella del noto sportivo e farmacista inglese Mike Mcinnes. In questo caso per dimagrire basterebbero due cucchiaini di miele prima di andare a letto, che bruciano le calorie e fanno tacere il cervello. Innescando un meccanismo biologico di appagamento da dolce e carboidrati, in questo modo si potrebbero perdere fino a 3 kg a settimana semplicemente attivando il metabolismo e bruciando i grassi in eccesso.

Ma per dimagrire davvero un pò di miele non basta. Serve abolire lo zucchero e le patate, limitare drasticamente la frutta e scegliere pane e pasta integrali in piccole dosi, mentre il via libera è concesso solo alla verdura. E i dolcetti? Senza esagerare, a patto che siano preparati con un poco di miele. Naturalmente l’attività fisica gioca un ruolo importante, per chi poi si occupa principalmente di problemi nutrizionali come Mike Mcinnes, un pò di jogging o anche la camminata veloce sono sufficienti ad aiutare chi vuole dimagrire e stare meglio anche dal punto di vista psicologico.

Dieta iperproteica

La dieta iperproteica è sicuramente parte di una vera e propria industria delle diete. Nomi come Dukan, Atkins, Plank e La Zona sono famosi in tutto il mondo. Hanno programmi dietetici restrittivi che prevedono l’acquisto quotidiano di integratori alimentari sotto forma di barrette, snack e alimenti misurati, spesso venduti in farmacia come medicine opportunamente confezionate in comode porzioni pronte all’uso. Ma quali sono gli svantaggi e le controindicazioni per la salute e il portafoglio? Prima di affidarsi a questi regimi alimentari è bene indagare alla base della dietologia per scoprire che ogni organismo ha esigenze nutrizionali diverse.

La dieta iperproteica come cura dimagrante è inevitabile che funzioni. Le conseguenze di un regime alimentare che esclude a priori carboidrati, grassi e zuccheri a favore delle proteine abbinate con le verdure, non tardano a venire. I vantaggi di queste diete sono che con l’assunzione delle proteine la fame si tiene a bada, il metabolismo accelera e il consumo delle calorie diminuisce. Come per magia si perde peso ma sono troppe le variabili a entrare in gioco. Come è possibile che una sola dieta possa andare bene a così tante persone? Solo questo può bastare a renderci scettici su qualsiasi proposta estrema.

Rischi dieta iperproteica

La dieta iperproteica sul breve periodo può aiutare a perdere peso ma a scapito di un enorme carico di lavoro per reni e fegato. Troppe proteine fanno male al nostro organismo che si sente sovraffaticato tra l’eccesso di scorie, l’accumulo di grassi animali saturi e difficoltà di digestione. Periodi lunghi innescano un processo ad effetto yo-yo con sbalzi improvvisi di aumento e diminuzione del peso. Non a caso molti medici e dietologi sconsigliano questo tipo di regime alimentare restrittivo, che a lungo termine si rivela insostenibile e soprattutto controproducente.

I costi di una dieta iperproteica sono un altro aspetto da valutare. Seguire l’intero programma dietetico e l’acquisto del materiale specifico ha un prezzo, purtroppo spesso non speso per la consulenza di un vero esperto. Tutto invece sembra fatto apposta per industrie che vendono prodotti sostenuti da campagne pubblicitarie mirate e studiate fin nei minimi particolari. Così i nuovi preparati dietetici arrivano puntualmente nelle farmacie in periodi particolari, come la primavera. In questa stagione la gente vuole prepararsi all’estate e l’inverno dopo le abbuffate delle feste invernali.

Alimenti diete iperproteiche

La dieta iperproteica comunque oltre che rischi ha qualche vantaggio. Le proteine, oltre che aiutare a dimagrire, naturalmente sono indispensabili per il funzionamento del nostro organismo. Incrementare la dose proteica per brevi periodi può essere una soluzione valida per bruciare qualche chilo in più. Il dubbio è sulle quantità. Dipende dal tipo di attività svolta in rapporto all’età. I rischi ed eventuali danni sono per chi esagera. Ecco uno dei motivi per cui tanta gente si affida alle formule già preparate degli integratori venduti sul mercato.

Dieta iperproteica cosa mangiare. Le migliori fonti di proteine in generale sono le carni magre, uova, frutti di mare, latticini a basso contenuto di grassi e pesce. Nella dieta Dukan la prima fase si basa solo sull’apporto proteico da assumersi quasi senza limite, mentre solo successivamente si introducono gradualmente altri componenti fino al mantenimento. Lo stesso vale per la dieta Atkins strutturata nelle medesime fasi con un maggior incremento di grassi e proteine animali.

Menù da seguire con precisione per la Plank mentre per La Zona si parla di blocchi da calcolare tramite tabelle e applicazioni da scaricare. Non mancano spuntini e integratori che agevolano l’apporto di acidi grassi essenziali. Esiste anche la versione vegetariana a base di soia. Ma bisogna ricordare che una dieta iperporteica ad esclusione non è certamente da prolungare nel tempo senza consiglio di un esperto. Una settimana o due al massimo possono bastare per bruciare qualche caloria in eccesso, ridurre la massa grassa a favore di quella muscolare. Insomma l’importante è non esagerare come invece si fa regolarmete durante le feste.

Dimagrire dopo le feste

Dimagrire dopo le feste oramai è diventata un obbligo ancora prima di Natale o Pasqua. In tutti i periodi di festa si dimenticano i problemi e la bilancia piange, così prima di sedersi a tavola c’è chi gioca d’anticipo, cercando di imporsi un limite tra pranzi e cene, attento ad evitare gli alimenti più calorici e i dolci della nonna, ma non basta. Quando tutto finisce bisogna fare i conti con i numeri, sia che si tratti di buchi della cintura o di chili di peso in più concentrati nella pancia.

Dimagrire dopo le feste è necessario perchè è quasi scontato che seduti in compagnia di amici e parenti, senza accorgercene mangiamo e beviamo più del dovuto per ore, magari rilassandoci e diluendo i problemi nel cibo. Impossibile negare il piacere di stare in compagnia davanti a una tavola imbandita, ma subito dopo si presenta il problema di perdere peso. Come smaltire qualche migliaio di calorie? Dopo le vacanze ci si lancia su diete, tisane depurative, jogging, camminate, esercizi fai da te e palestra. Sarà tutto efficace e come dimagrire velocemente senza fatica?

Dimagrire con le tisane

Se un tempo le esagerazioni culinarie erano la norma, in tempi recenti dimagrire dopo le feste è quasi più importante che sedersi a tavola per questioni di salute, benessere e di stili di vita. Insieme ai buoni propositi di frequentare palestre e corsi di ginnastica per l’anno nuovo, un primo tentativo per perdere peso che tutti fanno dopo le liturgie riguarda il settore delle erbe depurative. Gli esperti nel settore erboristico propongono tisane depurative per ogni esigenza.

Bere tisane non darà la stessa soddisfazione dello champagne, ma niente paura. Tra tante varietà sicuramente si può trovare quella più gradevole. Ce ne sono per tutti i gusti, a base di malva, carciofo, tarassaco, finocchio e non solo. C’è chi preferice consumare tè verde e rosso rooibos, sempre ammesso che serv a qualcosa. Per dimagrire dopo avere ingurgitato migliaia di calorie in più del dovuto certo una tisana non basta, ma serve modificare il proprio stile di vita almeno per alcune settimane.

Diete per dimagrire velocemente

Per dimagrire dopo le feste in fretta non è necessario imporsi diete ferree ma osservare alcune regole che mischiano una alimentazione morigerata con una attività fisica costante e mirata. Teniamo presente che per perdere un chilo è necessario smaltire almeno 500 calorie al giorno in più del normale sia che si tratti di dieta o esercizio fisico. Quali sono i comportamenti virtuosi dal punto di vista alimentare che consentono di farci tornare in forma senza troppi sacrifici?

  • Eliminare lo zucchero da tè e caffè. Vietate le bevande zuccherate.
  • Diluire succo di frutta con acqua aiuta a non ingerire altri zuccheri nella dieta.
  • Colazione a basso contenuto calorico con avena, yogurt magro, frutta.
  • Cucinare a casa aiuta a ridurre notevolmente le calorie ingerite.
  • Apparecchiare con piatti leggermente più piccoli aiuta a mangiare di meno.
  • Mangiare insalata con poco condimento.
  • Patatine e aperitivi sono vietati fino al raggiungimento del peso forma.
  • Pasta e pane sono da ridurre di circa un terzo ma senza esagerare.
  • Minestre e brodi di verdura sono da preferire ai primi di carboidrati.

Attività fisica per dimagrire

Mangiare sano è la prima regola per dimagrire dopo le feste senza affidarsi a diete miracolose inesistenti, ma non basta. Medici e dietologi sostengono che il modo migliore per perdere peso, che non riguarda certo solo Natale o Pasqua ma ogni giorno della nostra vita, è fare sport e attività fisica. Per mantenersi in buona salute è sempre necessario dimenticare la pigrizia, che non significa necessariamente mettersi a fare jogging o iscriversi in palestra per fare chissà quali esercizi.

Il vero segreto per dimagrire facilmente è seguire un training quotidiano e compiere gesti anche banali, come fare la spesa, salire le scale o spolverare. Esiste anche il termine Neat (Non exercise activity thermogenesis) che si compone di tutte le attività quotidiane non associate all’esercizio fisico e attraverso cui è possibile aumentare la spesa energetica in modo sostenibile con ottimi risultati per tornare in forma.

  • Stare in piedi al lavoro o nelle attività quotidiane. Si bruciano 140 calorie all’ora contro le 100 dello stare seduti. Due ore al giorno di mattina e pomeriggio sono l’ideale
  • Salire le scale a piedi, specialmente per chi abita oltre il quinto piano è un vero toccasana e fa dimagrire, fatto ogni giorno più volte tornando a casa
  • Riordinare la stanza di casa e spolverare libri o pulire la cantina può fare consumare addirittura 500 calorie all’ora
  • Stirare è un ottimo sistema per costringere l’organismo a eliminare più velocemnte le riserve di grasso, così come pulire i pavimenti o fare giardinaggio
  • Andare in bicicletta per 60 minuti a velocità moderata consnete di smaltire un panettone in circa un’ora
  • Correre è uno dei modi più efficaci per perder peso velocemente e bruciare i grassi. 60 minuti a un ritmo di circa 10 km/h bruciano circa 700 calorie
  • Camminare è l’attività migliore e l’abbiamo messa proprio alla fine di questa rapida carrellata sui consigli su come dimagrire dopo le feste. Ma quanti chilometri percorrere? Almeno 5 chilometri al giorno per una settimana. Camminando non solo potrete perdere peso, ma anche migliorare l’umore e la salute, dimenticando i sensi di colpa per brindisi, cotechini e panettoni ripieni. Un modo economico per rimettersi in forma dopo le feste, ma anche un vero elisir di lunga vita.

Guide e consigli per dimagrire

Come dimagrire? Bisogna rendersi conto che non esistono miracoli a uso standar diffusi tramite i media, ma per stare bene conta lo stile di vita. Il segreto è individuare le cattive abitudini che possono influire negativamente aumentando le calorie introdotte e non bruciate nell’organismo. Ad esempio l’attività fisica gioca un ruolo fondamentale insieme a una giusta dose di volontà e determinazione. Ecco consigli ed errori da evitare per perdere peso in maniera serena, a piccoli passi, seguendo linee guida da adottare quotidianamente e trattare il tema del ritrovare il proprio peso forma facendo sport.

Obesityday La carta dei valori della Dieta Mediterranea come modello sano e sostenibile che va oltre a un elenco di alimenti ma promuove la cultura e la condivisione e socializzazione tra i popoli

FondazioneVeronesi Un esempio di mangiare sano per dimagrire: la piramide alimentare che sta alla base della Dieta Mediterranea

Riza Utilizzare la medicina naturale per rimettersi in forma? Questi articoli spiegano come fare, quali alimenti privilegiare, quale tecniche adottare per ritrovare il benessere

Saluteebenessere Cosa vuol dire dimagrire e come si può intraprendere un percorso di questo tipo senza cadere negli eccessi. Una serie di indicazioni e consigli per scegliere in maniera consapevole il proprio regime alimentare

Diete dimagranti gratis

Per chi vuole ritrovare il proprio peso forma ideale in questo caso il panorama è vario. Sempre meglio comunque evitare il fai da te e valutare attentamente le fonti per non cadere in facili entusiasmi che lasciano il tempo che trovano. Come sempre quando si tratta di salute, la parola d’ordine è conoscenza. Di seguito alcune risorse per allargare la propria cultura in termini di alimentazione e dietetica per scegliere la soluzione più vicina alle proprie esigenze.

Tutte le diete dimagranti gratis sono correlate da informazioni ed esempi per ogni esigenza. Senza dimenticare che il parere di un medico è sempre e comunque auspicabile per evitare qualsiasi problema o carenza nutrizionale.

Dieteonline Una raccolta di tutte le diete online per dimagrire di peso: programmi per controllo del peso e diete bilanciate personalizzate che rispondono ai bisogni, abitudini e stili di vita di chi ha intenzione di adottarle

Al femminile Consigli su come perdere chili con un regime di dieta che mira anche e soprattutto ad abolire le cattive abitudini alimentari e di vita in generale che possono essere all’origine dell’aumento di peso

Vivere donna Le migliori diete descritte nel sito con validi consigli per tenere alta la motivazione e la volontà di perdere peso in eccesso: da quelle ipocaloriche ai regini alimentari più diffusi

A dieta Come alimentarsi il più correttamente possibile, con un occhio di riguardo alla salute e al fitness. Informazioni, sondaggi e test per saperne di più e scegliere cibo sano facendo attenzione alle dosi e al modo di cucinare

Star bene Un sito un sito ricco di informazioni per il controllo dell’alimentazione. Rivolto a chi vuole perdere qualche chilo come a chi invece ha problemi di salute. Testimonianze e indicazioni precise direttamente online

Conta Calorie Perchè mangiare sia sempre un piacere. Le caratteristiche della dieta ideale: possibilità di calcolare online la qualità di calorie dei cibi ed avere il quadro completo della tua alimentazione

Donna Moderna le diete più efficaci per perdere peso una volta per tutte e senza fatica insieme a tanti consigli sull’alimentazione e sull’attività fisica per restare in forma senza fatica