grillo

Il cibo sbarca nei laboratori ispirandosi alla tradizioni. Esistono luoghi e persone che mischiano nuove fonti di cibo con vecchie tecniche di conservazione, oltre a trasformare gli avanzi e gli scarti in pietanze appetitose, insieme alla cucina a base di insetti.

Dalla Danimarca e dai paesi scandinavi si sta facendo strada una mentalità che in questo caso si chiama New Nordic Cousine ma che in altri contesti può prendere altri nomi, lanciata alla scoperta di nuove fonti di cibo come di sorta di esplorazione scientifica e creativa ma anche di sopravvivenza.

Cosa può regalare il luogo dove si vive? Alghe, aghi di pino, licheni e insetti? Allora via alla sperimentazione culinaria per valorizzare il locale e il sano, ma non è finita qui.. anche il riciclare può essere un valido alleato contro lo spreco e di questi tempi ci può insegnare tante cose..

I risultati sono sensazionali, tanto che importanti chef di Copenaghen hanno attinto alle nuove ricette create dal nuovo movimento nordico, mentre dall’altra parte del mondo si insegna come cucinare bucce di banana e anguria, per esempio insieme a radici, semi e molti altri scarti che di solito finiscono in pattumiera.

Nel frattempo Gunnar Gíslason, mente culinaria di Noma, uno dei ristoranti più famosi al mondo, al primo posto nel 2014 nella classifica della rivista Restaurant, sarà il capo cuoco di un imminente ristorante nordico situato a Manhattan. E’ uno dei nuovi maestri che fondono le tradizioni della cucina islandese come salatura, fermentazione e affumicatura insieme ai principi della nuova filosofia di cucina nordica.

A New York questo prestigioso chef dovrà fare a meno del foraggio dei boschi e dei profumi dei campi, delle montagne e dei mari ghiacciati, non troverà ad aspettarlo renne da condire con mirtilli rossi e nemmeno il bue muschiato del circolo polare da insaporire con alghe e zuppa di patate cosparse di ortiche. Eppure come ogni artista sarà ben dotato di fantasia e magari troverà nuovi ingredienti sotto casa, anche in Central Park: sicuramente un posto dove gli insetti non mancano…