Tornano a fare parlare di sè le famose Creepers, le scarpe simbolo del movimento giovanile dei Teddy Boys e in seguito dei Punk, oggi nella versione sneakers impreziosite dalle immancabili borchie.

Creeper a pois, fantasiose, di jeans, optical e borchiate in vario modo sono le scarpe modello sneakers che vanno tanto di moda in questo momento con una suola spessa fino ai 7 centimetri rilanciata da Miuccia Prada in un modello del 2011 e via via diffusasi a tutti gli stilisti. Se credete sia uno sfizio dei giovani moderni un pò eccentrici pensate invece che la loro storia risale alla fine della seconda guerra mondiale quando i soldati inglesi tornarono a Londra calzando i Brothel creepers, stivali in camoscio usati nel deserto e con una suola molto rigida. Da lì al 1949 quando George Cox produsse Creepers su scala industriale per tutti i cittadini il percorso fu breve e subito ebbero successo in tutte le foggie e colori anche perchè diventarono simbolo di una generazione ribelle di punk, dark, rockabilly e Teddy Boy. Lo sapranno i giovani che le calzano oggi stringendo tra le mani l’iPhone?