web art

Cosa fanno in un minuto alcuni di quei 2,1 miliardi di individui che utilizzano internet in tutto il mondo? Ecco i calcoli elaborati dall’Università di Standford sull’utilizzo della rete e delle sue risorse.

Partiamo da chi ha modificato il modo di pensare internet con le ricerche: su Google in un minuto si fanno due milioni di richieste, sul suo servizio YouTube vengono caricati 48 ore di video. Le mail? In un minuto ne vengono spedite 200 milioni, mentre si creano 570 nuovi siti. Social network: in un minuto su Facebook vengono condivise 650 mila contenuti e cliccano su mi piace 34 mila persone. Su Twitter vengono spediti 100 mila tweet, 28 mila post vengono aggiornati sulla piattaforma di bloggging tumblr, 3000 foto circa caricate su Instagram e Flickr.

Acquisti online: ogni minuto in internet nel mondo vengono spesi 218 mila euro, mentre dall’Apple Store vengono scaricate 47 mila nuove applicazioni. Cosa significa? Prima di tutto che quando siete davanti al computer non siete soli e poi che per gestire questa impressionante mole di dati servono un numero enorme di computer, server e memorie, rinchiusi nei cosiddetti datacenter. Google, Apple, Microsoft, Facebook sono costantemente impegnate a costruire centri dati più grandi e efficenti e si spera meno inquinanti, perchè complessivamente le loro macchine già nel 2010 consumavano 198.8 miliardi di chilowattora (kWh) ed ora con la diffusione dei sistemi cloud le cose non possono che peggiorare come testimoniato da Greenpeace.