Le gare di Coppa America di vela stanno diventando sempre più spettacolari e simili a gare di F1 e l’incidente costato la vita al velista britannico Andrew Simpson del catamarano svedese Artemis lo sta dimostrare. Per rendersi conto dell’incredibile velocità di queste barche basta guardare questo video del team defender di Oracle, quello che questa estate difenderà la Coppa America dall’attacco dei tre sfidanti Artemis, Emirates e Luna Rossa. Si tratta di catamarani sperimentali denominati AC 72, lunghi 22 metri e realizzati in materiali speciali in nome della leggerezza (6000 kg) che planano su appendici tipo aliscafo spinti da un’ala rigida di 260 metri quadri al posto della vela raggiungendo gli 80 km l’ora di velocità.