pet therapy

Con la crisi che incombe gli italiani spendono poco ma non rinunciano agli acquisti che gratificano e alleviano la solitudine. Si passa più tempo in casa con gli amici, si ama condividere passioni tramite internet e si pensa al proprio benessere.

La crisi cambia i consumi degli italiani. Secondo i dati delle ricerche di mercato di Nielsen la dimensione domestica vince come tendenza dell’ultimo anno per gli acquisti a poco prezzo, quelli ‘scientifici’ attenti alle promozioni e sconti vari senza dimenticare il valore aggiunto, quello del piacere, della gratificazione. Niente sensi di colpa se si acquista l’occorrente per fare la colazione a casa, snack per aperitivi, ingredienti per cucinare torte, pentole e elettrodomestici per la cucina insieme a sughi, insalate in busta, surgelati e cibi già pronti che fanno risparmiare tempo.

Sul fronte del benessere il boom arriva dal consumo di cosmetici, integratori e prodotti light e senza glutine. Le creme antirughe insieme ai prodotti per l’igiene del corpo e i profumi non accennano a diminuire, senza parlare di smalti colorati e trucchi sempre al top delle vendite. Si assiste a un aumento considerevole di acquisti di tablet e smartphone e in generale dispositivi mobili per rimanere sempre connessi a internet. Paura di rimanere da soli? Sembra che le persone abbiano tanta voglia di condividere, di parlare e di consolarsi online.