I video sono uno dei formati più efficaci per comunicare, informare, intrattenere e persuadere il pubblico online, ma richiedono tempo, competenze, risorse e creatività. Come creare video con l’intelligenza artificiale e con quali limiti e sfide?

L’intelligenza artificiale permette di imitare le funzioni cognitive umane, come apprendere, ragionare, comprendere e creare. Negli ultimi anni, ha compiuto progressi significativi nel campo della generazione di contenuti testuali e visivi come immagini. Uno degli sviluppi più sorprendenti è l’emergere di modelli di IA capaci di creare video realistici partendo da semplici istruzioni testuali.

Grazie all’intelligenza artificiale, è possibile creare video a partire da testi, immagini, audio o altri video, in modo automatico e personalizzato. In questo articolo vedremo il potenziale e le implicazioni di questa tecnologia emergente, focalizzandoci sui modelli di generazione già disponibili sul mercato. Quali sono i vantaggi e le sfide di questa innovazione?

Indice

Cos’è la creazione di video con l’IA

La creazione di video con l’IA è un processo per generare video a partire da input come testi, immagini, audio o altri video, sfruttando algoritmi di apprendimento automatico. Questi algoritmi sono in grado di analizzare le istruzioni inserite, estrarre le informazioni rilevanti, selezionare le immagini e i suoni più adatti e assemblarli in un filmato coerente e fluido. Esistono diversi modi per creare video in modo automatico, a seconda del tipo di input e dell’obiettivo che si vuole raggiungere.

La sintesi di video da testo trasforma un testo scritto in un video parlato, usando una voce sintetica e delle immagini correlate. Questo metodo è utile per creare video informativi, educativi o promozionali in modo semplice e veloce. Ugualmente si possono generare filmati a partire da una o più immagini fisse, aggiungendo movimenti, effetti e audio. Questo metodo è utile per creare video artistici, emozionali o narrativi in modo originale e creativo.

La sintesi di video da audio serve invece per produrre filmati a partire da file audio, scegliendo le immagini più appropriate per accompagnare il suono. Questo metodo è utile per creare video musicali, podcast o interviste in modo dinamico e coinvolgente. Infine è possibile modificare o migliorare un video esistente, aggiungendo o rimuovendo elementi, cambiando lo stile o la qualità. Questo metodo è utile per creare filmati personalizzati, divertenti o professionali in modo facile e rapido.

Perché usare l’IA per creare video

I video sono un mezzo molto efficace usato in molti ambiti come il marketing, la comunicazione, l’istruzione e l’intrattenimento. Creare video efficaci richiede comunque risorse economiche, tempo e capacità tecniche e artistiche. L’intelligenza artificiale rende questo processo molto più semplice, veloce ed economico, fruttando contenuti già esistenti o generandone di nuovi.

L’IA può aiutare a creare video per diversi scopi e destinatari, adattando lo stile, il tono, la durata e il messaggio in base alle esigenze. Ad esempio per la comunicazione, può creare video informativi, educativi, promozionali o divertenti, oppure filmati artistici, emozionali o di storytelling. Può creare filmati di podcast, interviste, testimonianze o presentazioni, ma anche video remix, mashup, parodie o adattamenti.

L’intelligenza artificiale può anche aiutare a migliorare la qualità dei video esistenti, applicando tecniche di editing, correzione, ottimizzazione e personalizzazione. Si può usare ad esempio per migliorare la risoluzione, il colore, il contrasto e la luminosità dei video, o rimuovere il rumore, lo sfondo e gli oggetti indesiderati. Si possono anche aggiungere effetti speciali, filtri, sticker e emoji, così come modificare il volto, la voce e il linguaggio corporeo dei personaggi, come tradurre i testi e i sottotitoli dei video in altre lingue.

Pro e contro dei video creati con l’IA

Inutile sottolineare i vantaggi del creare video a partire da un testo o altri tipi di input, senza dover usare software complessi o attrezzature professionali. In pochi minuti c’è la possibilità di personalizzare un filmato adattandolo alle esigenze e alle preferenze del pubblico, modificando lo stile, la musica, la voce, il testo e le immagini in base ai dati e al feedback degli utenti.

L’intelligenza artificiale rende la creazione di video alla portata di tutti, anche di chi non ha competenze tecniche o artistiche, abbattendo le barriere economiche e culturali. Allo stesso tempo potrebbe stimolare la creatività degli autori e dei videomaker professionisti, offrendo loro nuove possibilità espressive e suggerendo idee originali e inaspettate. Ma non tutto oro è quello che luccica.

Innazitutto è da verificare la qualità del risultato anche se i servizi esistenti sembrano già garantire video realistici assolutamente impossibili da distinguere dalla realtà. Ciò fa nascere anche una serie di problematiche in termini originalità, gusto, etica e responsabilità. Chi è il vero autore di un video creato con l’Ai e chi ne detiene i diritti? Chi risponde in caso di violazione delle norme o dei diritti altrui?

Se il vero diventa verosimile possono nascere interrogativi inquietanti circa la possibilità che i video generati in modo automatico vengano usati per scopi illeciti, ingannevoli o dannosi. Come si può proteggere il pubblico dalla manipolazione e dalla disinformazione che già oggi imperversa nel nella comunicazione? E’ essenziale garantire che questi strumenti siano utilizzati in modo responsabile e non dannoso per la società.

Strumenti per creare video con l’IA

Se sei interessato a creare video con l’intelligenza artificiale, esistono diverse soluzioni sul mercato che permettono di farlo in modo semplice e veloce. Alcune di queste sono:

Lumen5 è una piattaforma online che permette di creare video a partire da testi, come articoli, blog post o script. Basta inserire il testo, scegliere uno stile, una musica e una voce narrante, e Lumen5 genera il video in pochi minuti. Puoi anche modificarlo aggiungendo o rimuovendo scene, immagini, testi e icone.

Synthesia è un servizio per creare video con persone reali che parlano in diverse lingue, usando l’IA. Basta scrivere il testo che vuoi far dire al personaggio, scegliere il volto, la lingua e l’accento, e Synthesia genera il video in pochi secondi. Puoi anche personalizzare il filmato cambiando lo sfondo, la musica e il logo. Synthesia è ideale per creare video educativi, promozionali o informativi.

Doodly è un software che permette di creare video animati in stile doodle, ovvero disegni fatti a mano. Puoi scegliere tra migliaia di immagini, personaggi, sfondi e musiche, oppure caricare i tuoi. Puoi anche registrare la tua voce o usarne una sintetica. Doodly è facile da usare e permette di creare video divertenti e originali.

Sora Modello di generazione automatica di video da un testo sviluppato da OpenAI, già proprietaria di ChatGpt. Come si vede negli esempi che seguono, è in grado di comprendere il contesto delle istruzioni generando scene complesse con più personaggi, movimenti accurati e dettagli realistici sia nell’ambiente circostante che nei soggetti stessi.


Articolo precedenteImprovvisare musica classica è possibile
Articolo successivoTempo libero: uso efficace e gratificante
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti, fondatore di Bintmusic.it, è un imprenditore online, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.