hotel in america

In testa alla classifica si trova Melbourne in Australia che riconferma anche quest’anno il suo primato mondiale come città più vivibile, mentre Abidjan in Costa d’Avorio detiene il primato in negativo.

State pensando di andare via dall’Italia stufi del poco lavoro o delle notizie sull’inquinamento o sulle ruberie che attanagliano il nostro paese sembra senza speranza? Secondo la classifica stilata dall’Economist Intelligence Unit che prende in considerazione stabilità, sanità, cultura e ambiente, istruzione e infrastrutture di 140 città del mondo, Melbourne in Australia è il posto dove lavorare e vivere serenamente non è solo un sogno. Città dall’aria pulita, con clima mite temperato e l’acqua potabile migliore del mondo, con uno stile di vita rilassato e multiculturale che mette al primo posto la sostenibilità ambientale, il riciclo, la vita sana e sportiva e in cui la bicicletta sta sostituendo l’auto, Melbourne è famosa per il livello delle sue scuole e università, ed oltre ad essere un importante centro finanziario è anche la capitale della cultura d’Australia

Definita nel 2008 dall’UNESCO ‘città della letteratura’ è sede del ‘Centre for Youth Literature’ per giovani scrittori e amanti della lettura. Ottime condizioni di vita di trovano anche nella capitale austriaca di Vienna e nelle tre città canadesi di Vancouver, Toronto, Calgary e ancora Adelaide e Sydney in Australia, Helsinky in Finlandia, Perth in Australia per finire con Auckland in Nuova Zelanda. Si vive invece decisamente male a Abidjan in Costa d’Avorio, a Tehran in Iran, a Douala in Camerum, Tripoli in Libia, Karachi in Pakistan, Algiers in Algeria, Harare in Zimbabwe, Lagos in Nigeria dove i servizi sono praticamente inesistenti.