depressione post partum gravidanza

La nuova cintura mp3 da mettere sul pancione delle mamme per trasmettere al feto le vibrazioni positive della musica: l’effetto Mozart comincia prima della nascita

Molti studi confermano gli effetti positivi dell’ascolto di musica classica sui bambini relativamente allo sviluppo delle capacità celebrali e sensoriali. Ma c’è di più: la musica avrebbe un effetto positivo già durante lo sviluppo del feto nel grembo materno. Sembra dedicato proprio agli estremisti dell’Effetto Mozart la nuova Ritmo Advanced Pregnancy Sound System‘ da mettere sulla pancia delle mamme in dolce attesa.

Recenti studi dimostrano l’importanza dei suoni per i bimbi nel pancione a cominciare dalla voce del papà e della mamma, per arrivare alle armonie e melodie musicali. Secondo la docente di psicologia dello sviluppo Marina Enrichi, è possibile anzi considerare la colonna vertebrale del feto proprio come una tastiera sensibile via via alle frequenze percepite più acute o più gravi.

Altri studi prendono in esame l’influenza che la musica avrebbe sullo sviluppo celebrale e sensoriale in termini di memoria, capacità di concentrazione e coordinazione motoria. Le interazioni musicali direttamente connesse con lo sviluppo del cervello comincerebbero già dalla 16ma settimana, prima della completa formazione dell’orecchio che avviene a circa 24 settimane.

Ovvio sono solo teorie, anche se confortate da analisi scientifiche e comportamentali post parto, ma l’effetto benefico, soprattutto per le mamme desiderose di far del bene al proprio bambino, è assicurato. Per evitare di appoggiarsi la cuffia, o peggio le casse, direttamente sulla pancia, la società americana Nuvo ha creato quindi una nuova cintura mp3.

Il funzionamento è molto semplice: è sufficiente collegarla direttamente all’iPod o a qualsiasi riproduttore mp3 o smartphone e stringersela alla pancia (è possibile regolare la circonferenza in base ai mesi di attesa) per fare ascoltare al bimbo la stessa musica che ascolta la mamma in gravidanza. Il suono esce da 4 piccoli altoparlanti ad un volume studiato appositamente per non infastidire il piccolo nascituro. Sempre ammesso che la mamma non sia una fan dell’Heavy Metal…