I festeggiamenti del 200° anniversario della nascita di Chopin, tra i più noti compositori della musica romantica e considerato uno dei più grandi pianisti di tutti i tempi

In Polonia, dove Chopin naque il 22 febraio 1810 e visse per 20 anni prima di trasferirsi in Francia, le celebrazioni sono già iniziate il 7 gennaio con un concerto alla Filarmonica di Varsavia dal pianista cinese Lang Lang. Qui iniziò gli studi musicali a 6 anni mostrando subito uno spiccato talento per il pianoforte, forse ereditato dalla madre che amava suonare quello strumento: a 9 anni già si esibiva in serate di beneficienza ed aveva già debuttato come compositore.

Nel 1827 cominciò studi di armonia, contrappunto e composizione sotto la guida di Józef Elsner da cui venne subito definito “un genio della musica” paragonato a Mozart. In quegli anni realizzò i suoi Concerti per pianoforte perfezionando le sue capacità compositive e di virtuoso della tastiera che ne definiscono il suo stile. All’occupazione Russa della Polonia, Chopin si trasferì prima a Vienna, poi in Francia a Parigi. Successivamente, a causa di una vicenda sentimentale burrascosa, Chopin visse anche a Majorca in Spagna.

La sua attitudine di “cittadino europeo” si evidenzia nella sua musica ed ora nelle celebrazioni che molte capitali gli dedicano. Chopin sarà festeggiato a marzo a Parigi con una serie di 15 concerti organizzati dalla Cité de la musique e dall’Istituto di Fryderyk Chopin di Varsavia, a cui parteciperanno pianisti internazionali come Pierre Goy e Nelson Goerner che ripercorreranno l’opera completa del pianista polacco.

Vienna sta organizzando una mostra dedicata agli anni che il compositore trascorse a Vienna tra il 1829 e il 1831 presso la Haus der Musik di Vienna (dal 30 marzo al 30 aprile). L’esposizione comprende documenti, fotografie e lettere di Chopin e comprende una serie di concerti dal vivo con gli allievi del Conservatorio di Vienna e dell’Accademia di Musica di Cracovia, in Polonia.

A Londra gli International Piano Series al South Bank Center, una delle manifestazioni internazionali più importanti del mondo per i recital di piano solo, in questa stagione metteranno in evidenza Chopin con vari concerti e incontri sulle opere di Chopin e sulle innovazioni della sua musica

A Varsavia a ottobre si terrà il concorso Fryderyk Chopin International Piano che vedrà sfidare 16 nuovi talenti. In palio la possibilità di esibirsi a Pechino nel mese di dicembre per chiudere le celebrazioni presso il Centro Nazionale per il Performing Arts di Pechino che durante l’anno ha in programma una serie di concerti con Jean Neuberger, Stanislav Bunin e Garrick Ohlsson.

In Italia, tra i molti appuntamenti, da segnalare i concerti dei pianisti Krystian Zimerman, Maurizio Pollini, Daniel Barenboim all’interno del ciclo Chopin-Schumann della Scala di Milano e quelli all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con un concerto Rafal Blechacz. Altre informazioni sulle celebrazioni di Chopin che comprendono concerti, film ed altre manifestazioni in ogni parte del mondo, possono essere trovate sul sito dell’Istituto nazionale per Chopin.