Bottiglia di Champagne e bicchieri

Metodi di produzione e caratteristiche delle migliori marche di Champagne prodotti con viti della regione nordorientale della Francia. Il segreto di un vino conosciuto in tutto il mondo e diventato simbolo di prestigio e celebrità

Lo Champagne è un vino che presenta caratteristiche particolari che lo differenziano dagli altri vini bianchi. Senza voler nulla togliere ad un buon spumante nostrano, oramai alcune marche di questi vini famosi si trovano anche al supermercato. Per chi volesse saperne di più in questa pagina troverete alcune informazioni che vi consentiranno di sapere cosa bevete e perchè.

Tutto comincia dalla storia della nascita dello Champagne, avvenuta forse per mano e passione del monaco benedettino Dom Pérignon (1638-1715). Fu lui che nell’abbazia di Hautvilles scoprì quasi una tecnica che permetteva la formazione delle classiche bollicine di anidride carbonica: un fenomeno casuale dovuto ad una ulteriore fermentazione del vino. L’idea del monaco fu di ripetere il fortunato evento e di avviare una vero e proprio lavoro di perfezionamento. Introducendo una certa quantità di zuccheri e lieviti, capì che era possibile ricreare quel piacevole risultato al palato e alla vista.

La produzione dello Champagne in seguito si è affinata con il metodo champenoise: la doppia fermentazione avviene prima nella botte, poi nella bottiglia. In realtà il processo è molto più complicato: prevede un’attenta selezione sia del tipo di uva sia dell’acino che deve rimanere il più integro possibile (la vendemmia viene fatta a mano) e una spremitura lenta e graduale, definita come ‘pressatura soffice’.

Caratteristiche Champagne

Questo vino a denominazione controllata viene prodotto solo ed esclusivamente nella regione francese della Champagne. La gradazione alcolica si aggira sui 11/12 gradi. Bianco o rosè? La scelta si gioca su queste due possibilità legate al tipo di bacca da uva utilizzata nella vinificazione: mentre il Chardonnay è bianca, il Pinot Nero e Pinot Meunier sono nere di succo bianco.

Lo Champagne Blanc de blanc è ottenuto da uve esclusivamente bianche, mentre il Blanc de Noirs da sole uve nere. Il rosè si ottiene con l’aggiunta di vino rosso sempre del tipo Pinot. I Grand Cru e i Premier Cru, sono i più pregiati. La differenza si gioca sull’uva utilizzata che deve essere dello stesso tipo e raccolta nella stessa annata mentre i tempi di invecchiamento delle bottiglie aumentano e va dai tre ai cinque anni.

Quali sono i migliori Champagne?

Come per ogni altro vino, anche per lo Champagne tutto si basa sulla scelta e selezione delle uve migliori per creare assemblaggi vantaggiosi, sull’utilizzo di bottiglie al posto delle botti per la fermentazione e sull’impiego di tappi di sughero con gabbietta metallica al posto dei canonici tappi di legno. Fondamentale è eliminare i residui dei lieviti che al termine della seconda fermentazione sono presenti nel vino e lo rendono torbido. Questo passaggio prevede la rotazione della posizione della bottiglia che facilita la discesa della così detta feccia che si deposita sul tappo con la bottiglia è a testa in giù.

Il passaggio successivo è congelare il residuo ed eliminarlo sostituendo il tappo e procedendo al rabbocco con il medesimo vino o altre soluzioni più o meno ricche di zucchero (secondo l’aroma e il grado alcolico da raggiungere). Nature o pas dosé, extra brut, brut, extra dry, sec, demi sec, doux sono le varie tipologie in ordine decrescente per quantità di zuccheri presenti. A seconda della sua dolcezza e note caratteristiche, lo Champagne si abbinerà meglio a determinati cibi, meglio se importanti e raffinati. La Fondazione Sommellier Italiana ne suggerisce alcuni ma si possono trovare anche interi menù a base di champagne.

Prezzi e marche Champagne

Sito ufficiale Per chi desidera approfondire le proprie conoscenze sullo Champagne a partire dalla storia, il lavoro nel vigneto, l’elaborazione del vino fino ad indagare sugli abbinamenti e percorsi gastronomici eccellenti. Vendita esclusiva di bottiglie di tutti i tipi e qualità con offerte e novità

Diwinetaste Cultura e Informazione enologica in magazine che racconta la storia, la classificazione e le zone di produzione di un grande vino.

Cerca vino Possibilità di confrontare i prezzi di Champagne e spumanti italiani per farsi un’idea del mercato che ruota intorno a questi prodotti ed eventualmente acquistarli