Un video degli Huun-Huur-Tu, un gruppo tradizionale che proviene dalla regione Russa di Tuva ai confini con la Mongolia. La particolarità dell’esecuzione sta nella voce del leader del gruppo che utilizza la tecnica del throat singing, il canto armonico. Si tratta di una tecnica di canto molto particolare e più antiche, che permette di emettere più note contemporaneamente, in particolare la nota e il suo armonico relativo. Il canto armonico non utilizza solo le corde vocali, ma sfrutta le caratteristiche di risonanza nel tratto vocale tra le corde vocali e la bocca. I cantanti utilizzano anche forme di respirazione circolare che consente loro di cantare note multiple a lungo. Ottenuto grazie a precisi movimenti di labbra, lingua e mascella e con il controllo della laringe, è utilizzato da alcune popolazioni Mongole, Inuit ed in Sudafrica con stili e significati diversi. In Mongolia ad esempio il canto armonico nella tradizione è fatto dagli uomini e imita i suoni della natura di animali, montagne, ruscelli e vento. Tra gli Inuit, popoli indigeni del Canada settentrionale, invece lo praticavano quasi esclusivamente le donne quando gli uomini andavano a caccia per fare dormire i bambini. Nel Sud Africa questo tipo di vocalizzo viene utilizzato dai popoli di Xhosa in canzoni vocali di gruppo. Nel video gli Huun-Huur-Tu per la loro musica utilizzano anche strumenti tradizionali a corde e percussivi.