concerto di canti religiosi

Indipendente dal fatto che si abbia o meno una fede, fare musica è un modo per avvicinarsi al concetto del divino e modulare la voce con il canto è uno straordinario modo per comunicare emozioni. Al pari del valore che ogni fede attribuisce al silenzio, tutte le religioni del mondo utilizzano canti religiosi per suscitare nell’uomo un senso di profonda spiritualità e condividere momenti di meditazione e preghiera.

I canti religiosi liturgici nella religione cattolica si basano su musiche antiche nate molti secoli fa per festeggiare i riti solenni della chiesa. Nella tradizione cristiana la musica è un dono di Dio e il canto viene interpretato come lode al Signore. In particolare i canti pasquali sono preghiere cantate nelle celebrazioni di Pasqua durante la Settimana Santa e la Quaresima per unire i fedeli e rinnovare il sentimento religioso.

Musica e religione

Moltissime religioni utilizzano da millenni canti religiosi per glorificare Dio e testimoniare la propria fede. L’apostolo Paolo nella Bibbia scrive: “Parlatevi l’un l’altro con salmi, inni e canti spirituali”. L’inno è un “canto di lode” (dal greco hymnos), ovvero una canzone scritta in onore degli Dei. I canti religiosi si sono evoluti nei secoli attraverso le epoche di rinnovamento e restaurazione della storia della Chiesa Cristiana, fino ad inni nati per infondere carica di serenità e gioia nel giorno in cui Cristo risorge dal sepolcro.

Nel Medioevo il canto gregoriano era cantato in latino solo dai cori monastici, ma attorno al 1500 fu Martin Lutero a dare l’opportunità di cantare anche ai fedeli nelle congregazioni. Canti religiosi come il Miserere, lo Stabat Mater o il Pianto di Maria, cantato anche su testi latini, hanno origine nella musica gregoriana e nei brani del folclore contadino e agropastorale. Come molti simboli e i riti religiosi, anche le canzoni della Pasqua cristiana mescolano sacro e profano con tradizioni che cambiano con il passare dei secoli.

Se le tradizioni della chiesa cattolica sono in costante evoluzione, c’è un filo comune che unisce il canto gregoriano del quinto secolo con gli spirituals e i gospel nati in america alla fine del ‘900. All’importanza del coro degli inni religiosi, i generi moderni aggiungono nuovi arrangiamenti, una ritmica e una voce solista in grado di emozionare i fedeli invitati a partecipare attivamente alla funzione religiosa.  Anche i testi si sono rinnovati rendendo i canti di chiesa un vero e proprio genere che spazia dalla classica al jazz.

Canti religiosi pasquali

Come le canzoni natalizie sono diventate un genere a sè, nella storia della musica i canti religiosi sono stati composti da musicisti di talento con risultati anche eccezionali sul piano artistico. Diversi tra i compositori classici più famosi di sempre sono stati al servizio della chiesa o si sono lasciati influenzare dai riti religiosi nella produzione musicale. Alcune opere di musica classica di carattere religioso fanno parte dei maggiori capolavori di sempre, come lo Stabat Mater di Pergolesi, o il Requiem nella versione di Mozart e Verdi.

Per le funzioni religiose Johann Sebastian Bach ha scritto la Passione secondo Giovanni e l’Oratorio di Pasqua BWV 249. Joseph Haydn per Pasqua ha composto Le ultime sette parole del nostro Redentore in Croce. George Frederic Handel si è cimentato nei canti pasquali religiosi con l’opera La resurrezione, mentre Gustav Mahler ha composto la Sinfonia n. 2 Resurrezione. Tra i musicisti e compositori classici più recenti coinvolti nella celebrazione della Pasqua c’è Arvo Pärt con la Passio musicata nel 1989.

Canti pasquali

I canti di Pasqua sono inni religiosi per le celebrazioni dell’anno liturgico con la veglia pasquale e i Salmi, il Gloria e l’Alleluia. Pur differenziandosi in ogni regione, sono brani da cantare in gruppo che creano uno spirito di fratellanza e di unione misericordiosa. In epoca moderna alcune canzoni di Pasqua in versione profana sono diventate vere e proprie hit per giovani. Si tratta di brani da sapore più o meno tradizionale che celebrano lo spirito tipico del momento.

Nella musica jazz il pianista Oscar Peterson (1925-2007) ha composto una Suite di Pasqua, mentre il cantante Bing Crosby con la canzone Easter Parade si è lanciato nei canti pasquali al di fuori dei canoni religiosi, con un brano allegro e spensierato. La mania di reinterpretare canzoni pasquali non si è certo fermata alla musica jazz. Nella storia recente tanti artisti di generi gospel, pop/rock, folk hanno scritto alcuni brani o opere diventate molto famose.

Tra le varie opere di argomento religioso c’è il musical Jesus Christ Superstar scritto da Webber/Rice, la canzone East at Easter di gruppi famosi come i Simple Minds, o la cantante Patti Smith che alla Pasqua ha addirittura dedicato un intero album intitolato Easter. I canti pasquali oltre ad essere destinati a momenti di preghiera in coro, possono essere semplici canzoni per condividere la gioia dei più piccoli. Tra i più amati inni alla vita ad esempio c’è la canzone Ci vuole un fiore interpretata da Sergio Endrigo su testo di Gianni Rodari.

Musica cristiana Raccolta di file audio mp3 e midi di musica sacra e brani liturgici da scaricare e da ascoltare online per feste e celebrazioni religiose. Un vero e proprio repertorio di canti di pasqua tradizionali liturigici

Essere cristiani Parole, accordi e titoli di canti pasquali di diverso genere e provenienza da ascoltare scaricare e cantare in coro. Sono divisi in Canti della Quaresima e per la liturgia