razze cani

I migliori amici dell’uomo sono capaci di trasmettere amore in ogni occasione, per chi vuole ascoltarli.. anche e soprattutto quelli che hanno subito traumi e vivono una situazione di disabilità, come la cecità o la sordità, tra le patologie più comuni, si scoprono con una marcia in più.

Libri e notizie non fanno che avvalorare i cani disabili come fonte inesauribile di amore e anche di aiuto alle persone che hanno subito soprusi e violenze. Non è un caso che Xander, un carlino cieco fin da piccolo, sia diventato un cane certificato pet therapy, capace di regalare un sorriso ai bambini e donne che hanno subito violenze.

Certo, si parla sempre più spesso di pet therapy, la terapia dolce basata sul contatto fisico ed emotivo tra uomo e animale capace di risvegliare e favorire la voglia di guarire nel malato che si sente amato e capito dall’amico sia esso un cane, un cavallo o anche un asino o addirittura un delfino, fino ad arrivare ad episodi di popolarità di questo tipo..

Quello di Xander si tratta di un vero fenomeno con tanto di sito web e pagina facebook dove poter scoprire i dettagli della sua vita, all’età di dieci mesi a causa di un trauma cranico ha perso entrambe gli occhi, e la sua attività benefica che l’ha visto protagonista sulle pagine d’informazione di molti siti web, dagli Stati Uniti, da dove proviene fino a noi.

Vale la pena dare un’occhiata al suo sito per conoscere nei dettagli la sua commuovente storia e a seguirlo poi su Facebook dove racconta a più di 2.643 persone le sue imprese. Un vero eroe verrebbe da dire.. e infatti è proprio così, dagli ospedali dove lavora fino alle visite a domicilio.. sempre pronto da dare una zampa a chi ha bisogno.