scuola di cucina

La cultura del mediterraneo per riscoprire e valorizzare il patrimonio dei Paesi che si affacciano sul nostro mare. Si chiama ‘Cambio Rotta’ il progetto che unisce cibo, cultura e legalità nelle sale di una villa confiscata

Modello di gestione dei beni confiscati Cambio Rotta è un progetto di riconversione che coniuga arte, cultura e legalità con l’intrattenimento giovanile. La Scuola Internazionale di Cucina del Mediterraneo si affianca a un ricco programma culturale all’interno degli spazi maestosi di Villino Geraci presso Altavilla Milicia vicino a Palermo.

Cambio Rotta è un progetto di riconversione, una vera opportunità in particolare per i giovani di usufruire di una struttura di pregio ubicata a picco sul mare con tanto di terrazze e comodi servizi per creare iniziative culturali coinvolgenti. La creazione di una scuola internazionale di cucina è solo una delle iniziative svolte all’interno della villa. Spettacoli ed eventi culturali rivolte a un ampio pubblico coinvolgono turisti e gli stessi abitanti.

Mostre fotografiche, concerti, dibattiti e presentazione di libri sono alcune delle attività che continuano ad animare il luogo che si presta naturalmente per la sua bellezza paesaggistica. Grazie al contributo di diverse associazioni unite del Consorzio Ulisse a alla Fondazione Con il Sud è stato possibile promuovere lo sviluppo di imprese sociali sostenute da uno spirito cooperativo centrato sulla legalità.

Il progetto della Scuola Internazionale di Cucina ha visto all’opera chef rinomati provenienti dall’area mediterranea alla guida di laboratori tematici sui sapori tipici della zona. Le golosità della cucina portoghese, innovazione e tradizionale nella tradizione spagnola, cucina afgana e spezie orientali sono solo alcuni dei corsi attivati da docenti chef originari del luogo che con passione hanno insegnato a giovani chef e a tutti gli appassionati i segreti della loro cucina. Il risultato è stato entusiasmante.

Piatti innovativi sono stati creati grazie all’impegno e alla condivisione dei partecipanti entusiasti di stare insieme in cucina e di sperimentare sapori diversi che arricchiscono il palato e anche lo spirito. Il ristorante si affianca alla scuola con una proposta di piatti centrati sulla tradizione mediterranea. Un’esperienza unica che si consuma sulla terrazza principale, a picco sul mare dove è possibile apprezzare la qualità di una cucina che riprende la filosofia della scuola di cucina e la rende ancora più appetibile.

Dalla cucina al centro di educazione ambientale e culturale. Si chiama ‘Nemo’ e si rivolge a chi vuole scoprire le dinamiche che vive il mare all’interno del suo ecosistema. Museo interattivo, con visori e schermi avvolgenti, alle attività di diving, snorkeling, all’animazione per i più piccoli e molte altre iniziative sono in programma in particolare nel periodo estivo.
La musica è l’altra protagonista. Il Centro culturale promuove il Festival della Musica (Blu Fest) come tema dominante a cui si affiancano altre iniziative con cinema, mostre e party gratuiti, aperti a tutti.