Torte di cake design

Il cake design è la nuova tendenza della pasticceria artistica pronta a soddisfare il gusto di tutti. Ingredienti e tutorial per imparare come fare decorazioni artistiche e sculture interamente commestibili belle da vedere

Il cake design ovvero l’arte di decorare le torte prende piede anche in Italia. Le richieste di dolci con decorazioni a regola d’arte aumentano insieme alle proposte di corsi professionali, concorsi a tema e persino festival internazionali.

Come trasformare semplici torte in autentiche sculture? Non ci sono limiti con il cake design tutto è possibile. Per qualcuno è addirittura una forma d’arte. Sia che si tratti di torte nuziali, dolci di compleanno e per qualsiasi ricorrenza davvero speciale, il cake design assicura un risultato sorprendente. Basta affidarsi a esperti pasticceri capaci di tradurre in realtà un qualsiasi desiderio di personalizzazione che quasi risulta un peccato mangiare. Anche perchè i prezzi sono quasi da capogiro, a conferma di quanto sia necessario tempo e impegno di abili mani nel confezionare questo tipo di dolci che lasciano intatto il sapore originale della torta e si concentrano solo sull’aspetto estetico.

Imparare arte del cake design

E per chi vuole improvvisarsi cake designer? Niente paura, basta avere tempo e un poco di pazienza. Libri, ricette e video sono a disposizione, da seguire passo dopo passo anche solo per trarne ispirazione. Il resto dipende dall’abilità nel modellare pasta di zucchero, cioccolato plastico, crema di burro per esempio, senza dimenticare che esistono diverse tecniche per trasformare la più classica torta in un’opera di pasticceria artistica.

Basta dare un occhiata sul web per trovare siti come Percake con tante idee, tutorial e tante possibilità di acquisto: dai kit per il cake design completi di utensili, ingredienti e decorazioni comprese ai singoli pezzi da ricevere via posta con tanto di assicurazione per materiale fragile! E per i più bravi che si vogliono mettere alla prova esistono molti eventi ed iniziative tra cui un Cakedesignfestival dedicato ai golosi della decorazione.

Ingredienti torte cake design

Nel cake design purtoppo per un attimo bisogna dimenticare le regole salutistiche. Il tanto bistrattato zucchero rimane l’ingrediente fondamentale dei dolci. Non se ne può fare a meno per creare e decorare in modi più o meno tradizionali torte, pasticcini e biscotti che in ogni periodo di festa, da Natale a Pasqua fino ai compleanni, non possono mancare tra diamanti, perle e spray scintillanti totalmente edibili.

L’ingrediente fondamentale è quindi la la pasta di zucchero colorata e il cioccolato plastico che è la sua versione meno zuccherata. Anche in questo caso si può fare in casa seguendo ricette e tutorial online. Si presta alla modellazione per creare pupazzi divertenti, animaletti, fiori di qualsiasi forma. Ci può davvero sbizzarrire per la gioia dei bambini e non solo! Il passo successivo è dipingere sulla pasta di zucchero a mano libera, basta disporre degli utensili giusti e del materiale.

Come fare cake design

La tecnica del modelling per realizzare decorazioni è la più facile e alla portata di tutti. Permette di modellare la pasta di zucchero o il cioccolato plastico mescolandola a coloranti naturali per ottenere la tinta migliore. Per realizzare fiori di zucchero, i cosiddetti sugar flowers, esistono tecniche capaci di rendere reali la naturalità di un semplice fiore o di una rosa come si vede in questo tutorial video.

Decisamente più impegnativo è l’utilizzo della ghiaccia reale o royal incing che richiede una mano allenata. E cosa dire delle torte scolpite? Lontano dalla forma classica di torta rotonda, queste sono create per assomigliare a oggetti, persone e animali. Insomma come si puù vedere su siti come CakedesignItalia, c’è solo l’imbarazzo della scelta: il cake design è considerato una specie di arte alla portata di tutti i palati.

Eclair bignè glassati per iniziare

Chi è alle prime armi nel cake design può dedicarsi alla creazione dei dolcetti francesi simili ai bignè ma di forma più allungata glassati, decorati e farciti in mille modi diversi, dolci o salati. Una vera specialità che appare in tutto il suo splendore nelle vetrine delle pasticcerie dei più noti chef pâtissier. Eclair significa ‘lampo’, come il tempo che si impiega a mangiare questo dolcetto che nasconde una complessa elaborazione fatta di creme speciali ai pistacchi o al gorgonzola. Dipende dai gusti e naturalmente dall’estro del pasticcere impegnato a creare nuovi abbinamenti d’impatto anche estetico.

Le glassature colorate con praline e scaglie di diversa provenienza giocano il ruolo primario. Poi viene l’assaggio. I più tradizionali éclair sono farciti con crema alla vaniglia, al cioccolato, nocciola e caffè ma è d’obbligo citare le nuove varianti alle castagne, caramello e Cointreau senza dimenticare la versione salata con salmone e vodka, caprino e wasabi. Le nuove versioni di questo dolce si trovano a Parigi dove il famoso pastry chef Christophe Adam ha aperto due negozi specializzati, mentre a Milano l’Éclair de génie si conferma l’esperto del settore.