donna braccia

Si chiama ‘batwing lift’ la nuova moda del lifting sotto le ascelle esplosa in America dove star del calibro di Jennifer Aniston ne sono le principali testimonial. Del resto il termine utilizzato rende perfettamente l’idea di cosa si tratta, qualcosa che suona come ‘sollevamento ali di pipistrelli’ – poveri pipistrelli, tirati sempre in ballo per questioni orrende.

Pipistrelli a parte, ecco che per sfoggiare camicette e vestitini smanicati diventa d’importanza fondamentale avere braccia toniche che a una certa età sono difficili da mantenere, soprattutto quando i tessuti si ‘lasciano andare’. Un inconveniente estetico a cui rimediare con la chirurgia estetica che in questo caso adotta il ‘batwing lift’ o la più tradizionale brachioplastica. Ci sono ben due tipi di brachioplastica, tutto dipende dalla quantità di pelle flaccida da eliminare: se è limitata a qualche centimetro dall’ascella è sufficiente sollevare la pelle e infilarla nel braccio, altrimenti si procede per asportazione e con circa 4.000 Euro si possono avere braccia super toniche.

Insomma, sembra facile, con un piccolo intervento chirurgico e una semplice cicatrice sotto il braccio, vicino all’ascella, il gioco è fatto, in uno e due ore le braccia ad ali di pipistrello sono sparite! Il fatto è che questi interventi chirurgici sono sempre più richiesti anche in Italia dove è possibile trovare specialisti dell’estetica pronti a rimuovere pelle flaccida, eccesso di adipe, e rughe di tutti i tipi. E così mentre la bella Jennifer Aniston, da sempre contraria a qualsiasi tipo di intervento estetico, ormai giunta alla soglia dei suoi 45 anni si vede capitolare.. quante altri seguiranno il suo esempio?