Dicono che l’adolescenza sia un momento difficile fatto di ore passate a chattare su facebook o di pomeriggi svogliati ai giardini? Ecco la soluzione: suonare uno strumento, ma non strimpellare tre note in croce sperando di conquistare le fans di mezzo mondo sul modello di un Justin Bibier qualsiasi; suonare davvero come fanno questi giovani ragazzi. Si chiamano ‘Sleepy Man Banjo Boys’, vengono dal New Jersey e hanno 11, 13 e 15 anni e più che dall’hip hop sono ispirati dalla musica degli anni ’50. La loro passione è diventata un lavoro, incidono dischi fanno concerti e sono sponsorizzati dalla Martin, uno dei più famosi marchi di chitarre al mondo. Ascoltandoli capirete perchè.