“Bitches Brew. Genesi del capolavoro di Miles Davis” è un’opera che si addentra con passione e dettaglio nel processo creativo dietro uno degli album più rivoluzionari della storia del jazz

“Bitches Brew: Genesi del capolavoro di Miles Davis” è un’opera che getta nuova luce su uno dei capolavori più rivoluzionari nella storia della musica jazz. Gli autori, Enrico Merlin e Veniero Rizzardi, si avvalgono di una profonda conoscenza musicale e di un’attenta ricerca per svelare le dinamiche e le influenze che hanno portato alla nascita di un album che ha definito una nuova era per il genere jazzistico.

Il libro si apre con un’esplorazione del contesto storico e culturale in cui Miles Davis ha iniziato a concepire questo progetto. Gli autori descrivono con vividezza l’atmosfera degli anni ’60, un periodo di grandi cambiamenti sociali e musicali, che ha fornito il terreno fertile per la sperimentazione e l’innovazione. Merlin e Rizzardi non trascurano di esaminare le precedenti incursioni di Davis nel jazz modale e nella fusion, ponendo le basi per comprendere l’evoluzione del suo stile.

La narrazione prosegue con un’analisi dettagliata delle sessioni di registrazione, offrendo uno sguardo intimo sulle tecniche di produzione e sulle interazioni tra i musicisti. Il libro fa luce su come Davis abbia guidato la sua band attraverso sessioni improvvisate, spingendo i confini della composizione e dell’improvvisazione. Gli autori riescono a trasmettere la tensione e l’eccitazione che si respirava in studio, dove ogni musicista contribuiva al flusso collettivo di creatività.

Un aspetto fondamentale del libro è l’attenzione dedicata all’impatto che “Bitches Brew” ha avuto sulla scena musicale e sul pubblico. Merlin e Rizzardi analizzano le reazioni iniziali, spesso divisive, e come l’album sia stato in grado di attrarre un nuovo pubblico, estendendo l’influenza del jazz a nuovi orizzonti. Il libro non si limita a celebrare l’album, ma si immerge anche nelle critiche e nei dibattiti che ha suscitato, offrendo una visione equilibrata del suo significato e del suo lascito.

Il libro è arricchito da interviste esclusive e da una documentazione fotografica che aiuta a visualizzare l’epoca e le persone di cui si parla. Questo libro non solo celebra l’album, ma invita anche a una riflessione più ampia sul potere dell’arte di sfidare, innovare e ispirare, prendendo spunto dalla genialità di un artista che ha saputo ridefinire i confini della musica.


IN LIBRERIA

Titolo: Bitches Brew. Genesi del capolavoro di Miles Davis
Autore: Enrico Merlin, Veniero Rizzardi
Editore: Il Saggiatore


Articolo precedenteStrumentaio: un libro sull’arte della liuteria
Articolo successivoMusica politica: canti sociali inni partito
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un editore online, fondatore di Bintmusic.it, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.