La beneficenza è un modo tangibile per mostrare amore e compassione verso il prossimo. La raccolta fondi e la donazione di denaro sono strumenti potenti che consentono di rispondere ai bisogni del mondo e di aiutare coloro che sono meno fortunati

La beneficenza è un atto di altruismo che ha il potere di cambiare il mondo. Attraverso la raccolta fondi e la donazione di denaro, le organizzazioni umanitarie e benefiche sono in grado di fornire aiuto a coloro che ne hanno bisogno, creando un impatto positivo sulla vita delle persone e sulle comunità in tutto il mondo. Donare soldi a chi ne ha bisogno è un modo per contribuire al bene comune e aiutare chi è meno fortunato di noi.

La beneficenza è un gesto di generosità e solidarietà che può fare la differenza nella vita di molte persone anche se donare soldi è solo una delle tante cose che si possono fare per avere una vita attiva e solidale. Ma come fare una raccolta fondi per raccogliere denaro in modo efficace e trasparente? Quali sono i passi da seguire, i vantaggi e le sfide, e quali sono le migliori piattaforme online per farlo?

Indice

Perché fare beneficenza

Donare soldi a una causa benefica è un modo per esprimere la propria sensibilità sociale e il proprio impegno civico. La beneficenza va oltre il semplice atto di donare denaro. È una dimostrazione di compassione, empatia e solidarietà verso coloro che sono in situazioni di difficoltà o bisogno. Un atto di amore verso il prossimo può manifestarsi in diverse forme di volontariato in termini di tempo, denaro, o altre risorse.

La beneficenza è una componente fondamentale di una visione della vita altruista che ci unisce nel sostenere cause nobili per creare un mondo migliore per tutti e può fare del bene sia a chi dona che a chi riceve. Innazitutto è un modo per sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche importanti, che magari non ricevono abbastanza attenzione o visibilità. Il sostegno economico può diffondere una cultura della responsabilità e della cittadinanza attiva, che può stimolare altre persone a fare altrettanto.

Donare soldi può essere un’occasione per coinvolgere amici, parenti, colleghi, conoscenti, in un progetto comune che ha un valore etico e morale. Si possono creare reti di solidarietà e condivisione che rafforzano i legami sociali e il senso di appartenenza. La beneficenza può essere un gesto di gratitudine e di riconoscimento verso chi ci ha aiutato in passato, o verso chi svolge un ruolo essenziale nella società.

Una donare economica dimostra il proprio apprezzamento e rispetto per associazioni di volontariato o organizzazioni umanitarie che si dedicano al bene altrui. Fare beneficenza può essere anche un modo per ottenere dei vantaggi fiscali, in quanto le donazioni a enti non profit sono deducibili o detraibili dal reddito imponibile. Si ottiene così un risparmio sulle tasse da pagare, che può essere reinvestito in altre iniziative benefiche o personali.

Quale causa benefica sostenere?

Quando si fa beneficenza solitamente si segue il proprio cuore e passione, scegliendo la causa benefica che più emoziona e coinvolge. L’importante è fare una scelta informata e consapevole, verificando sempre la credibilità e la serietà di chi si vuole sostenere. Ci sono molti ambiti in cui si può fare del bene, come la salute, l’istruzione, l’ambiente, i diritti umani, gli animali, e così via. Cosa più ci appassiona e ha bisogno del nostro aiuto?

Ognuno può scegliere e valutare quanto sia urgente e importante donare dei soldi in base alla situazione attuale e alle prospettive future. Può esserci una causa benefica per combattere una malattia rara che colpisce poche persone, ma che ha un impatto devastante sulla loro vita, oppure una raccolta fondi per contrastare una crisi umanitaria che coinvolge milioni di persone, ma che ha una soluzione più complessa e a lungo termine.

Ognuno può valutare l’efficacia di una causa sui risultati ottenuti e dalle prove disponibili, oppure credere in chi ha una visione innovativa e promettente. Si possono preferire le associazioni che chiedono donazioni in modo trasparente, fornendo dati e una rendicontazione precisa, oppure donare soldi a chi, pur avendo una reputazione consolidata e affidabile, magari non rende facilmente accessibili le informazioni finanziarie.

Nelle raccolte di beneficenza spesso partecipano anche artisti famosi come ad esempio Bono, Madonna e Bob Geldorf. Il loro Live Aid andato in scena il 13 luglio 1985 con un miliardo di spettatori in diretta, ha prodotto aiuti al continente africano per centinaiai di miliardi dollari. La musica può essere un volano incredibile per smovere le emozioni e stimolare raccolte di fondi per popolazioni colpite da disastri ambientali, sociali e guerre.

Associazioni benefiche raccolta fondi

Fare beneficenza ha anche  uno scopo pratico e tangibile quanto si dona denaro o risorse per bambini, malati e rifugiati. Molte associazioni si occupano di raccogliere aiuti in favore dei bisognosi, dei malati o dei più poveri che non hanno soldi per vivere degnamente. Assistenza, carità, ricerca e sostegno: ecco alcune associazioni benefiche a cui è possibile donare dei fondi.

Airc Notiziario della ricerca aggiornato secondo l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, raccoglie ed eroga fondi a favore del progresso della ricerca oncologica occupandosi della diffusione di una corretta informazione in materia di cura, prevenzione e diagnosi

Anlaids Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS, promuove studi, ricerche e progetti per fermare la diffusione dell’infezione, svolge campagne di prevenzione e di educazione insieme a corsi di formazione per operatori socio-sanitari e volontari

Lega del Filo d’Oro Un aiuto a chi non vede e a chi non sente. Un’associazione ONLUS a scopo di assistere, l’educare e riabilitare tramite il recupero ed il reinserimento delle persone sorde, cieche e pluriminorate psicosensoriali

Aism Associazione italiana sclerosi multipla si occupa di ricerca scientifica e solidarietà. Informazioni aggiornate sulle ultime novità, i trattamenti terapeutici, le iniziative ed i progetti in fase di creazione e in corso d’opera

Lism Lega Italiana Sclerosi Multipla, si occupa del sostegno dei malati e delle loro famiglie, aiutandoli ed incentivandoli ad affrontare la vita con ottimismo anche nei momenti più difficili

Fondazione Vialli e Mauro Nata con lo scopo di raccogliere soldi in beneficenza per progetti specifici per la ricerca sul cancro e la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), visibili e misurabili secondo una filosofia che mette in primo piano l’amore per la vita

Caritas Italiana Organismo pastorale della Cei (Conferenza Episcopale Italiana) per la promozione della carità: realizza studi e ricerche e promuove il volontariato di ispirazione cristiana in tutto il mondo. Una ricca agenda con appuntamenti, pubblicazioni e media sono un’ulteriore conferma delle attività come centri di ascolto, laboratori e osservatori sulla povertà presenti sul territorio

Organizzare raccolta di beneficenza

Oltre a donare soldi in beneficenza, è possibile anche organizzare una raccolta fondi per qualsiasi causa benefica. Ci sono tanti modi per raccogliere denaro, dal crowdfunding alla vendita di oggetti, dalla lotteria alla maratona, dalla cena di gala fino al concerto. Bisogna stabilire il budget, la strategia e il piano d’azione cercando di essere creativi e originali per attirare l’attenzione e la curiosità delle persone.

Fare una raccolta fondi da soli è molto difficile, se non impossibile. E’ quindi importante coinvolgere altre persone che condividono la stessa passione e impegno per la beneficenza, dando a ciascuno un ruolo e una responsabilità, in base alle competenze e alle disponibilità. Servono un clima di collaborazione e fiducia, una comunicazione costante e aperta e molto lavoro per preparare materiali, loghi, slogan, un sito web, e i social media, i volantini, i poster, i video e le testimonianze.

Per promuovere e diffondere la raccolta fondi in modo efficace tra amici, contatti e comunità di riferimento si possono usare i social media, creando una pagina o un evento specifico ed invitando le persone a partecipare, pubblicare aggiornamenti, foto, video e testimonianze che mostrino l’impatto della donazione. Creare una newsletter è un modo efficace per mantenere il contatto con i donatori e informarli sullo stato della tua raccolta fondi.

Gli eventi sono un’altra ottima occasione per coinvolgere tante persone. Sì possono organizzare eventi online o offline, in base alle possibilità e alle norme vigenti. Ad esempio una diretta streaming, una maratona, una lotteria, una cena di beneficenza, un concerto, una mostra o una vendita di oggetti. L’importante è che gli eventi siano in linea con la causa benefica, che siano divertenti, interessanti e che permettano di comunicare il messaggio e l’obiettivo della donazione in modo chiaro.

Piattaforme per raccogliere fondi online

Oggi grazie a internet, è possibile organizzare una raccolta fondi in modo semplice e veloce. Esistono infatti diverse piattaforme online che permettono di fare tutto: creare una pagina web dedicata alla propria iniziativa, impostare un obiettivo di raccolta, invitare i propri contatti a partecipare e monitorare i progressi. Consentono di raggiungere un pubblico più ampio e diversificato, anche al di fuori della propria cerchia di amici e parenti.

Le migliori piattaforme online di raccolta fondi facilitano la gestione e il trasferimento dei soldi raccolti, senza doversi occupare di aspetti burocratici o bancari. Rendono trasparenti e sicure le donazioni, che vengono registrate e tracciate in modo chiaro e affidabile. Hanno la possibilità di ricevere feedback e testimonianze dai donatori e beneficiari, che possono aumentare la fiducia e la motivazione dei partecipanti.

Ogni piattaforma ha caratteristiche diverse come commissioni applicate, tempi di erogazione dei soldi, servizi offerti, modalità di pagamento accettate, tipologie di cause supportate e per altre funzionalità disponibili. Oltre a reputazione e credibilità dei servizi online, va controllata la facilità d’uso e l’usabilità. Tra le piattaforme online più popolari e affidabili per fare una raccolta fondi per donare soldi a una causa benefica ci sono:

GoFundMe E’ una delle piattaforme più famose e utilizzate al mondo, con oltre 150 milioni di donatori e 10 miliardi di dollari raccolti. Permette di creare una campagna in pochi minuti, senza commissioni sulla raccolta (ma con una commissione del 2,9% dell’importo della donazione + 0,25€) e con un pagamento diretto sul proprio conto bancario. Supporta diverse tipologie di cause personali, sociali e ambientali.

JustGiving Servizio note e apprezzato in Europa, con oltre 26 milioni di donatori e 4.5 miliardi di sterline raccolte. Permette di creare una pagina personalizzata in pochi passaggi, con una commissione del 5% sulla raccolta (più eventuali commissioni bancarie) e con un pagamento mensile ai beneficiari. Supporta diverse tipologie di cause benefiche registrate nel Regno Unito o in altri paesi selezionati.

Rete del Dono Tra le piattaforme più consolidate e innovative in Italia, ha oltre 1 milione di donatori e 50 milioni di euro raccolti. Permette di creare un progetto in modo semplice e intuitivo, con una commissione del 4% sulla raccolta (più eventuali commissioni bancarie) e con un pagamento trimestrale ai beneficiari. Supporta diverse tipologie di cause benefiche registrate in Italia o all’estero.


Articolo precedenteOrganizzazioni umanitarie Onlus e Ong
Articolo successivoNegozi sport online outlet articoli sportivi
Autore: Redazione
Da due decenni esploriamo idee che dalla musica coinvolgono cultura, società e lifestyle. Scrivendo di passioni, tecnologia, mercato, economia e benessere, trattiamo alcuni temi anche per stimolare riflessioni che promuovano uno stile di vita più armonioso e consapevole. Le nostre pubblicazioni hanno raggiunto milioni di lettori.