bambina

Le bambine che giocano con le bambole diventeranno presto un ricordo, anzi lo sono quasi già. Accantonati pettini e vestitini, è sempre più facile vederle giocare con console elettroniche.

Lego, Meccano, Barbie e bambole di varia natura stanno perdendo il loro appeal nei bimbi ed in particolare nelle bambine a scapito di iPod, Playstation e Xbox. Secondo uno studio realizzato in Inghilterra dalla società energetica E.ON su oltre 2000 bambine, nella classifica del gradimento dei giocattoli le bambole sono al terzo posto con il 16%, precedute da giochi di costruzione (18%) e giochi elettronici.

Ciò non contraddice il fatto che bambole e giochi di costruzione siano considerati come giocattoli i preferiti di tutti i tempi dalla metà del secolo scorso ad oggi. I giocattoli tradizionali continueranno ad essere utilizzati magari in versioni riviste, mentre i giochi da tavolo stanno subendo un grande calo di popolarità: dal 12% della generazione anni ’50 ad appena il 3% per i nati negli anni ’90. In particolare negli ultimi due decenni si sono diffusi giocattoli a batteria ed elettronici ed è aumentato il ruolo della tecnologia in tutti i settori di gioco. Una tendenza che la grande maggioranza degli adulti prevede aumentare nel futuro: già ora i giocattoli funzionanti a batteria costituiscono almeno metà delle collezioni di giocattoli per un bambino su tre.